Via libera del Consiglio Regionale sardo alla privatizzazione dell’aeroporto di Alghero

Alla fine di tutto, Ryanair ha vinto anche questa battaglia. Nei recenti incontri per il ritorno operativo della Compagnia aerea Irlandese sugli scali italiani abbandonati prima dell’avvio della stagione estiva, Ryanair tra le altre cose, aveva posto come condizione la definitiva revoca della tassa di imbarco e la privatizzazione dello scalo aereo sardo di Alghero.

Il Consiglio Regionale della Sardegna ha deliberato di autorizzare la ricapitalizzazione di Regione e Sfirs che detengono la maggioranza di quote dell’Aeroporto di Alghero per un totale di 5,8 milioni di Euro e la contestuale cessione delle azioni a privati individuati attraverso la gara indetta nel 2015 e che ha termine ultimo il 7 settembre.

L’intervento privato non potrà essere inferiore a 9,4 milioni di Euro, finalizzato all’acquisizione del 71,2% delle azioni. Attraverso quest’azione, voluta come conditio sine qua non da Ryanair, si spera in una significativa ripresa dell’economia turistica della zona, gravemente colpita dall’abbandono operativo dello scalo da parte della Compagnia aerea.

Plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*