Trend in salita anche per il fine settimana di Euro e Dollaro

Calendario economico forex di fine settimana ancora interessante sul fronte di investimenti su Euro e Dollaro e che, in aggiunta alle ottime performance registrate nella giornata di ieri, rendono interessante continuare a considerare tale possibilità di trading online anche per la giornata di oggi 24 febbraio 2017.

Euro e Dollaro, continua il trend in salita di tali quotazioni forex

In riferimento alla giornata di ieri, è possibile iniziare a consultare il seguente articolo di approfondimento: Calendario economico forex del 23 febbraio 2017, occhi puntati su Euro e Dollaro. Noterete, prime analisi rispetto ai principali dati macroeconomici di ieri e di prime utili informazioni rispetto alle quotazioni iniziali della mattinata registrate proprio sul tasso di cambio Euro e Dollaro.

A questo punto siamo pronti anche a considerare le nuove analisi live della giornata su Euro e Dollaro e con primi risultati emersi nella mattinata ancora positivi. Per completare le analisi live sul forex rispetto anche a valide alternative su Euro e Dollaro, ecco anche le altre quotazioni riportate in questi minuti dalle principali valute come:

  • EUR/USD. Anche in questi minuti, la quotazione resta positiva e continua il trend citato registrato anche nella giornata di ieri. In attesa soprattutto di nuove pubblicazioni in calendario economico su interessanti dati Usa, è da continuare ad osservare per confermare o meno dei nuovi investimenti in questo fine settimana sulle migliori valute del momento sul mercato forex.
  • GBP/USD. La quotazione è abbastanza stabile nella mattinata e suggerisce quindi di continuarne l’osservazione in queste ore prima di considerare un nuovo investimento.
  • EUR/YPY. La quotazione presenta dei segnali di forti ribassi registrati in questi minuti sul forex. E’ da monitorare, quindi, se il trend resta confermato anche nel corso della giornata prima di valutare un nuovo investimento online.
  • USD/YPY. Il trend in questi minuti è negativo sulle due valute. Tuttavia, nel corso della settimana tale quotazione è stata molto volatile e merita di essere osservata al meglio in questo mattinata per capirne nuove direzioni di prezzo.

Dalle analisi live ai dati previsti ad oggi in un calendario forex

Alle analisi live di questo fine settimana, non manca che la consultazione dei principali dati macroeconomici del calendario economico per la giornata del 24 febbraio 2017, considerando solo gli eventi a medio e alto impatto. Noterete subito, come da un primo filtro dal calendario forex, ci sia una mole di dati relativi alla zona Euro e Dollaro e in particolare:

  • Pubblicazione in mattinata dei dati sulla fiducia dei consumatori francesi, delle vendite industriali italiane, del livello di fiducia delle aziende italiane e dell’indice di fiducia dei consumatori italiani. Da notare, dati abbastanza stabili pubblicati in questi minuti rispetto ai due paesi citati e di nessuna particolare reazione da parte del tasso di cambio Euro e Dollaro che continua ancora a registrare un trend al rialzo molto interessante.
  • Pubblicazione nel primo pomeriggio dei dati sulle vendite di nuove abitazioni USA, dell’indice di fiducia Michigan e del sentimento di aspettativa dei consumatori del Michigan negli USA.

C’è da aggiungere, anche un importante evento macro relativo alla Sterlina, con i dati delle approvazioni di delibera sui mutui e indicati in un calendario forex con media volatilità sulla suddetta valuta. Anche gli altri eventi macro appena menzionati, sono prevalentemente a medio impatto e possono essere facilmente analizzati anche in vista di una distribuzione che prevede una pubblicazione nella mattinata dei dati Europei e una pubblicazione nel pomeriggio dei dati Americani.  

Per la prossima settimana, si prosegue rispetto alla pubblicazione di importanti dati soprattutto inerenti all’Euro e al Dollaro e che rendono interessante iniziare già da oggi a valutare prime performance anche per definire una nuova attività di programmazione per la prossima settimana.

 

Plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*