Trend positivi sui principali mercati online, dove investire?

Visti i risultati molto interessanti raggiunti dal petrolio e dai titoli bancari, vogliamo incentrare le analisi di oggi ancora una volta sui suddetti asset. L’obiettivo, è di verificare se risulta conveniente valutare un nuovo investimento online anche in questa sessione. Inoltre, per le analisi di oggi 13 luglio 2017, osserveremo anche i più importanti risultati registrati sui principali mercati.

Petrolio conferma il trend positivo di metà settimana

Titoli bancari e petrolio tra i migliori asset di metà settimana, saranno ulteriormente confrontati in questa sessione del 13 luglio 2017 al fine di capirne le principali dinamiche e se anche ad oggi diventa conveniente valutare degli investimenti in questa direzione.

Partiamo con il petrolio e dal considerare come lo stesso nella precedente sessione registrava un valore interessante attorno a 45,79. Tale asset, ha poi proseguito registrando una prima crescita del prezzo e raggiungendo il valore massimo di 46,10 nel primo pomeriggio. Ad oggi, si presenta con valori ancora stabili e attorno a 45,45.

Può essere importante, quindi, continuarne ad analizzare ancora il profilo grafico e investire online appena individuati nuovi trend positivi. Restando nell’ambito delle materie prime. La sessione di oggi,infatti, presenta risultati interessanti anche sui metalli preziosi, con performance registrate nella prima mattinata di 1223,72 da parte dell’Oro e di 15,954 da parte dell’Argento.

Conferme di metà settimana anche per i principali titoli bancari

In ambito azionario e rispetto alle nuove aperture soprattutto sui titoli bancari in Piazza Affari. Da evidenziare che al momento sembra confermarsi un andamento positivo da parte dei suddetti asset. In particolare, il titolo Unicredit che solo nella sessione precedente di apertura registrava valori di 17,3355, ha poi continuato la suddetta sessione con valori analoghi. In questa nuova sessione del 13 luglio 2017, il suddetto titolo bancario apre su nuovi valori positivi di 17,425.

Positive, anche le prime aperture da parte dei titoli bancari di Ubibanca con valori in questi minuti su 4,099 e per gruppo Bper con valori in questi minuti su 4,968.analisi settimana

Piazza Affari, inoltre, presenta risultati interessanti in questa prima sessione mattutina anche su altri titoli non bancari e di cui ci preme evidenziare i principali dati per completezza di analisi:

  • Ferragamo. In questi minuti il range di quotazione è di 23,019 ed è positivo. Continuare delle analisi grafiche intraday, può essere ad oggi utile per confermare un investimento in questo interessante asset.
  • Mediaset. Anche il suddetto titolo presenta un trend positivo in questi minuti e su valori di 3,288, da poter valutare per investire in questa sessione nell’ambito azionario.

Trend negativi in apertura su Piazza Affari, infine, per i titoli di Campari e De’ Longhi.

Trend positivi sulle principali valute del mercato forex

Ci preme completare le analisi odierne, evidenziando anche i principali risultati emersi sul mercato del forex da parte delle sue principali valute e in particolare di:

  • EUR/USD. 1,1451 è il nuovo trend positivo che si sta registrando in questi minuti su Euro e Dollaro e che ne rende interessante valutare nel breve termine dei nuovi investimenti online.
  • GBP/USD. Trend positivo e su valori di 1,2922 anche per gli attuali scambi tra Sterlina e Dollaro e da poter valutare ad oggi per investimenti nel breve termine sul mercato forex.
  • EUR/JPY. Su analoghi trend positivi anche gli scambi tra Euro e Yen, confermando risultati molto interessanti sul forex da parte di più tassi di cambio.

Attenzione, anche a valutare i principali eventi macro in calendario di questa sessione, in modo da definire nel dettaglio come investire su uno dei migliori mercati della sessione del 13 luglio 2017. Tra i principali, i dati sulle richieste dei sussidi di disoccupazione USA e il report su Gas Naturale USA e le cui pubblicazioni sono previste in questa mattinata e indicate in calendario come media volatilità sulla valuta americana.

Plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*