Sterlina forte sul forex in attesa delle elezioni inglesi. Ottime performance anche dell’Argento

All’indomani di una nuova sessione finanziaria, vogliamo ad oggi confrontare i risultati più importanti registrati sui principali mercati e porre delle nuove analisi online sul dove sia più conveniente investire in virtù dei risultati che emergeranno dalle suddette analisi. Ad esempio, sul mercato del forex, la Sterlina continua a mantenersi forte nelle ultime sessioni, mentre sul mercato delle materie prime è soprattutto l’Argento a presentare nelle ultime due sessioni dei buoni risultati in termini di investimenti online.

Sterlina ancora molto forte nella prima sessione forex della settimana

Prima di passare alle analisi odierne del 07 giugno 2017, un piccolo passo indietro rispetto a cosa è accaduto nella scorsa sessione con Euro e Dollaro in rialzo verso un nuovo livello di 1,13 e Piazza Affari negativa. Il tasso di cambio citato, infatti, ha attraversato un interessante trend positivo soprattutto nella mattinata ma pur avvicinandosi di molto al nuovo livello di 1,13, di fatto il risultato non è stato raggiunto.

Ad oggi 07 giugno 2017, Euro e Dollaro viaggiano ancora su valori di 1,1275, di conseguenza porre analisi grafiche in tal senso potrebbe essere utile per valutare se tale ipotesi possa ancora verificarsi e se investire o meno sul mercato del forex e sulla moneta Europea ed Americana.

Restando in ambito forex e ad un solo giorno dalle nuove elezioni per la nomina del Premier Inglese, è da notare che sia nella sessione precedente e sia nella sessione attuale, la Sterlina è molto forte e presenta soprattutto nei confronti dello scambio sull’Euro, dei valori al rialzo di 0.8734.In lieve calo ma ancora con risultati interessanti da analizzare per un nuovo investimento online, il tasso di cambio tra Sterlina e Dollaro.

Piazza Affari, le prime analisi della mattinata sui principali titoli italiani

Le analisi della precedente sessione e utilizzate per il confronto live delle analisi odierne, partivano da Piazza Affari negativa e da risultati non positivi soprattutto da parte dei titoli bancari di Ubi Banca, Unicredit e Gruppo Bper. analisi mercati

In particolare, Ubi Banca che nella precedente sessione mattutina aveva aperto su un range di 3,285, ad oggi presenta un nuovo valore positivo di 3,372, mentre Unicredit, passa da un range della precedente sessione mattutina di 15,1925 ad un nuovo range del 07 giugno 2017 di 15,3775 mantenendosi su un trend positivo. Ad oggi, quindi, la situazione sul settore bancario mostra una piccola ripresa per Ubi Banca e Unicredit, mentre il gruppo Bper apre ancora in negativo la sessione odierna.

Positivi su Piazza Affari anche importati titoli non bancari come Mediaset con valori positivi di 3,477 e Poste Italiane con valori positivi di 6,19. Mentre i titoli Campari e Salvatore Ferragamo, confermano un trend ancora negativo anche in questa nuova sessione online.

Materie prime, Argento e Gas Naturale tra le migliori della mattinata

Il mercato delle materie prime alla luce delle prime analisi della mattinata del 07 giugno 2017, può essere considerato come una valida alternativa ad azionario e forex grazie ai risultati raggiunti da:

  • Oro. Pur registrando in questi minuti dei piccoli ribassi, il range nelle ultime sessioni è abbastanza stabile e merita di essere analizzato sotto il profilo grafico per eventuali investimenti nel settore.
  • Petrolio. Anche tale materia prima è in lieve ribasso, ma nel contempo si registrano anche dei valori stabili nelle precedenti sessioni su range di 48,06 dollari che rendono importante continuarne delle analisi grafiche per valutare la convenienza di apertura di un nuovo ordine in merito.
  • Argento. Trend positivo in questi minuti per questa materia prima, tra le migliori della mattinata per valutare nuovi investimenti online sulle materie prime.
  • Gas Naturale. Al pari dell’Argento, si classifica tra le migliori materie prima della sessione grazie al trend positivo su valori di 3,060.
  • Palladio. Positive le quotazioni del Palladio e con un range registrato in questa mattinata di 851,40.

 

plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*