Spread in salita oltre i 200 punti base. Trend positivi invece per le materie prime

Importanti conferme da parte del settore delle materie prime tra i primi dati di oggi 13 aprile 2017 e da valutare per un nuovo investimento online. Attenzione, anche al mercato del forex con tassi di cambio negativi da parte delle principali valute e al settore azionario con performance al momento negative da parte di molti titoli bancari come Unicredit, Intesa San Paolo e gruppo Bper e di uno spread che supera i 200 punti base.

Materie prime continuano a registrare risultati positivi anche in questa sessione

Nella giornata di ieri nelle materie prime, tanti gli asset positivi della giornata, con dati che su una scia di un trend positivo nella prima mattinata, hanno continuato a registrare nel corso della sessione un analogo risultato. Dati, che anche in questa nuova sessione del 13 aprile 2017 tendono a ripetersi e in particolare su asset come:

  • Petrolio. In questi minuti, si viaggia su una quotazione stabile di 53,06. E’ da notare, però, che nonostante i dati siano comunque positivi, si registra un primo calo del prezzo del petrolio che è bene osservare nel corso della mattinata per capirne nuovi orientamenti.
  • L’Oro. Il suo valore in questi minuti è su un range di 1285,49 e con un trend positivo che si è registrato già a partire dalla sessione di ieri (e in particolare nelle ore serali) per poi confermarsi anche in questa nuova sessione.
  • Argento. Continua il trend positivo anche sul suddetto asset. Il suo prezzo in questa mattinata, infatti, è su 18,537.
  • Gas Naturale. Ribalta il trend della precedente sessione e anche in questi minuti presenta valori negativi che sarà bene osservare sempre nel corso della mattinata per capirne nuovi orientamenti.

Analisi forex live del 13 aprile 2017 e primi appuntamenti macro della giornata

Il calendario economico forex di oggi 13 aprile 2017, è ricco di diversi appuntamenti macro nella giornata e sulle principali valute. In particolare, sono attesi nella mattinata i dati dell’IPC italiano mensile e dell’indice dei prezzi alla produzione USA.

Rispetto alle prime quotazioni live, invece, ecco quello che emerge in questi minuti sulle principali valute del mercato forex:

  • EUR/USD. Tasso di cambio negativo su 1,0655. E’ tra i dati più significati della giornata, poichè nella precedente sessione i dati era positivi.
  • EUR/GBP. Il tasso citato è negativo e su un range di 0,8484. La quotazione, al momento, segue il medesimo percorso registrato nella sessione precedente.
  • EUR/JPY.  Anche il suddetto tasso di cambio e negativo in questi primi minuti e sarà interessante da monitorare nella giornata per capire come si muoveranno tali valute e se il caso di valutarne per nuovi investimenti online.
  • GBP/USD. Tra le migliori monete forex della mattinata, il tasso di cambio tra Sterlina e Dollaro Americano e su un range positivo di 1,2558.
  • USD/JPY. Anche tale tasso di cambio è positivo in questi minuti e su un range di prezzi di 109,084.

Analisi live azionarie del 13 aprile 2017, occhio soprattutto al settore bancario

Le analisi, infine, sul mercato azionario italiano, presentano uno spread in salita e con valori che hanno superato la soglia dei 200 punti base, così come l’apertura di Piazza Affari e delle principali Borse Europee si è avviata su un segno debole. Unicredit, tra i titoli azionari che al momento presentano delle performance negative, considerando che da un prezzo di chiusura nella precedente sessione di 13,1725 si è passati ad un nuovo prezzo di apertura di 13,0775. Inoltre, anche in questi minuti, continua il trend negativo del titolo bancario.

Tra le analisi azionarie di oggi 13 aprile 2017, è da notare soprattutto un medesimo andamento negativo anche da parte di altri importanti titoli bancari come Intesa San Paolo (prezzo di apertura negativo di 2,33) Banca Generali (prezzo di apertura negativo di 25,043) e Bper (prezzo di apertura negativo di 4,355).

+500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*