Reazioni forex post discorso Presidente BCE su tassi di interesse e QE

All’indomani di un importante discorso di Mario Draghi sui tassi di interessi e su Quantitative Easing, non potevano mancare analisi approfondite rispetto all’andamento del mercato e reazioni forex di questo fine settimana. Non solo Euro, infatti, osserveremo anche gli ultimi eventi in calendario ad oggi per osservare i trend di altre valute forex come Sterlina e Dollaro.

Situazione sull’Euro dopo l’importante discorso di Mario Draghi sul QE

Andiamo con ordine e iniziamo con porre una panoramica rispetto ai principali contenuti del recente discorso di Mario Draghi, Presidente della BCE.

Rispetto ai tassi di interesse, non ci sono stati particolari novità e la decisione da parte della BCE è nel non variarli.

Importanti novità, invece, per quanto attiene il Quantitative Easing e con la decisione di rinnovarla alla prossima scadenza di settembre solo per altri tre mesi.

Vale a dire che per il nuovo anno, non dovrebbe essere prevista una conferma dello stesso.

Sul forex, immediate le reazioni grafiche nei confronti dell’Euro e in particolare sulla sua quotazione contro il Dollaro e su un trend che nelle precedenti sessioni viaggiava su range compresi tra 1,18 e 1,17.

Ad oggi 15 giugno 2018 i valori sono  su 1,1564 e in lieve ribasso sulle prime quotazioni della mattinata.

Mercato forex del fine settimana come si muovono i vari tassi di cambio?

Dall’importante discorso di Mario Draghi a prime volatilità del tasso di cambio tra Euro e Dollaro, è comunque utile continuare questo profilo grafico di analisi.

Euro e Dollaro
Euro e Dollaro, come stanno reagendo sul mercato forex del fine settimana?

Muniti di una buona piattaforma di trading, sono da impostare analisi nel breve termine per osservare nuove dinamiche di prezzo. Essendo al momento presenti solo lievi ribassi del tasso di cambio tra Euro e Dollaro, infatti, è utile impostare analisi del genere per investimenti forex.

Continuando le analisi sull’Euro e dei primi dati mattutini della sessione del 15 giugno 2018, è interessante notare come i tassi di cambio con Sterlina e Yen siano positivi. Euro e Sterlina, infatti, sono su valori in lieve rialzo di 0.8734 mentre Euro e Yen sono su valori in lieve rialzo di 128.169.

E altri tassi di cambio non collegati all’Euro? Come procedono in questo fine settimana? Sterlina e Dollaro, registrano piccoli ribassi su valori di 1.3239.

Rispetto al trend di inizio settimana su valori di 1.3366, ne notiamo una posizione abbastanza equilibrata. Sterlina e Yen, invece, sono in rialzo su valori di 110.817, sia con riferimento alla sessione di fine settimana e sia con riferimento al trend registrato ad inizio settimana.

Analisi macro del fine settimana, ecco cosa può essere utile osservare

Dalle analisi grafiche di questo fine settimana e soprattutto in relazione al citato discorso del Presidente della BCE, quindi, si presentano reazioni nel breve termine da parte di Euro e Dollaro su range di 1,15 mentre Euro e Sterlina ed Euro e Yen sono in posizione più equilibrata.

Tra i migliori tassi di cambio del fine settimana, Sterlina e Yen sono interessanti da osservare per un nuovo investimento online. Tuttavia, è da considerare che per la sessione odierna saranno previsti anche eventi macro ad alta rilevanza sullo Yen come la dichiarazione sulla politica monetaria della BoJ.

Seguirà anche una conferenza stampa della Boj per il punto della situazione sulle decisioni prese. Tali eventi, dovranno essere osservati con particolare attenzione per confrontare eventuali reazioni sui trend di prezzo dello Yen sul mercato forex.

Sempre con riferimento alla sessione di questo fine settimana, sono previsti ulteriori eventi ad alta rilevanza su Euro e Dollaro. Per la valuta Europea, si attendono in mattinata i dati dell’IPC annuale. Per il Dollaro, spazio per il sentimento d’aspettativa dei consumatori del Michigan e l’indice di fiducia del Michigan per questo pomeriggio.

plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*