Quali sono i più importanti risultati finanziari nel fine settimana?

Il fine settimana, registra importanti risultati finanziari soprattutto su Piazza Affari con aperture in rialzo da parte di titoli bancari come Unicredit e Ubi e di titoli non bancari come Campari, De’ Longhi e Ferragamo. Sul forex, continua a confermarsi un trend forte dello Yen, mentre Euro e Dollaro abbandonano il range di 1,19. Per le materie prime, invece, si registrano trend stabili che suggeriscono di continuare sul fronte di analisi intraday prima di valutare come investire online.

Piazza Affari e i migliori risultati finanziari del fine settimana

Piazza Affari, apre il fine settimana con risultati finanziari in prevalenza positivi e che con opportune analisi possono essere valutate per nuovi investimenti nel settore.

In particolare, è soprattutto il settore bancario a registrare i migliori risultati della sessione con aperture positive da parte di Unicredit (valori di apertura di 17,1525) e di Ubi (valori di apertura di 3,894). Aperture importanti, anche per altri importanti titoli come:

  • Campari. Valori in apertura su 6,1 contro dati di inizio settimana di 6,05. Possiamo notare in merito, un andamento abbastanza stabile e utile per nuovi investimenti online.
  • De’ Longhi. Il titolo apre ad oggi su Piazza Affari con valori di 25,333. Ad inizio settimana, invece, il trend era su valori analoghi.
  • Salvatore Ferragamo. L’apertura è su valori di 24,276, con valori in crescita rispetto al trend settimanale.

Forex senza grandi sorprese sui migliori risultati finanziari del fine settimana

Sul forex, il fine settimana non regala grandi sorprese e conferma in linea di massima i principali risultati finanziari registrati in più sessione. Tra i più importanti, il tasso di cambio Euro e Dollaro, che abbandona il range di 1,19 ma si mantiene comunque su valori ancora molto vicini di 1,1887. Anche lo Yen, conferma un buon risultato sul mercato forex, toccando range positivi di 110,176 (con il tasso di cambio USD/JPY) e di 130.944 (con il tasso di cambio EUR/JPY). Sarà interessante, anche osservare il calendario economico in vista dei risultati appena evidenziati per decidere i prossimi investimenti forex. Ad oggi primo settembre 2017, ecco cosa ritroviamo:

  • Dati sull’indice dei direttori di acquisto del settore manifatturiero inglese. Si tratta di un evento ad alta rilevanza sulla Sterlina. Quest’ultima, presenta in mattinata un lieve ribasso sul Dollaro, quindi sarà importante osservarne le reazioni alla pubblicazione del dato citato.
  • I valori sull’indice dei direttori di acquisto del settore manifatturiero nella zona Euro. Anche in questo caso si tratta di un evento ad alta rilevanza.
  • Dati sulla busta paga del settore non agricolo e del tasso di disoccupazione USA. Sempre evento ad alta rilevanza sul Dollaro.

Una menzione speciale va anche alle criptovalute e ai risultati registrati nel fine settimana dalle principali criptovalute.analisi mercatiI bitcoin, ad oggi registrano un piccolo ribasso su valori di 4721,74, mentre i litecoin, si classificano come migliori criptovalute della sessione con rialzi notevoli e attuali range di 79,97 dollari.

Materie prime stabili nella sessione del fine settimana

Le materie prime e i primi risultati del fine settimana, infine, evidenziano un momento di stabilità del suddetto mercato. Analisi grafiche intraday, sono le migliori per capirne le nuove tendenze e investire non appena registrata una prima ripresa. In particolare, ecco i primi dati presenti ad oggi primo settembre 2017:

  • Petrolio. Livelli molto stabili per il suddetto asset su 46,86. Solo ad inizio settimana, il petrolio, viaggiava su valori in rialzo di 47,64 dollari.
  • Oro. Valori stabili anche in questo caso rispetto al trend di 1318,83. Ad inizio settimana, inoltre, l’asset registrava dei valori più bassi rispetto al trend citato.
  • Argento. 17.535 sono i valori stabili e in lieve calo registrati sul suddetto asset. Tuttavia, rispetto ad un confronto con i dati di inizio settimana, emerge una piccola crescita delle quotazioni.

Valori in positivo rispetto alle principali tendenze registrate sulle materie prime nel fine settimana per il Palladio. In mattinata, infatti, i valori sono su 933.50.

2684_300x250

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*