Primo calo del petrolio e analisi grafiche più interessanti di questa sessione

Ad oggi 28 marzo 2019, affronteremo un dato molto importante come il petrolio e del sui primo calo registrato graficamente in questa sessione. Confronteremo, anche i dati principali emersi sul settore delle materie prime e su altri utili settori come forex e criptovalute per valutare dove può essere più conveniente investire nel breve termine.

Il petrolio abbandona al momento l’interessante range settimanale vicino ai 60 dollari

Il petrolio, è stato tra gli asset più importanti nel settore delle materie e con performance, che hanno raggiunto e anche superato quota 60 dollari. Ad oggi 28 marzo 2019, l’analisi grafica mostra dei cambiamenti e l’asset registra un primo calo online dei suoi valori.

In particolare, sono stati raggiunti valori di 59.13 dollari. Valori che, almeno per il momento, allontanano il petrolio dal range molto vicino ai 60 dollari, che ne aveva caratterizzato le migliori performance in questa settimana.

E’ consigliabile, tuttavia, non abbandonare le analisi su questo asset sul profilo grafico. E di approfondire ulteriormente quelli che saranno i prossimi sviluppi, soprattutto nel caso in cui ci dovesse essere un pronto ritorno su valori al rialzo e nuovamente vicini al range di 60 dollari.

Broker come etoro, presentano una piattaforma professionale che permette di confrontare al meglio questi risultati e una componente come il social trading, per confrontarsi con altri traders rispetto alle prossime decisioni di investimento nei confronti del petrolio.

Come si comportano le altre materie prime in questa sessione mattutina

Se da un lato il petrolio registra ad oggi il primo calo e va per il momento escluso da ipotesi di investimento nel breve termine, altri asset sono ad oggi in crescita nel settore delle materie e utili da analizzare graficamente.

Tra i migliori, il Gas Naturale con performance positive di 2.742 dollari e rispetto ad un prezzo ad inizio settimana abbastanza simile.

materie prime
Le performance più interessanti di questa sessione sulle materie prime

Tra le performance più interessanti anche i metalli preziosi, con range di 1311.19 dollari per l’Oro e di 15.306 per l’Argento.

Continuando le analisi grafiche nel breve termine sul suddetto settore, notiamo un forte calo da parte di un importante asset come il Grano ovvero con range di 463.60.

Al pari del petrolio, ne è consigliabile escludere tale asset da investimenti nel breve termine. Mantenendo, tuttavia, analisi grafiche intraday per seguirne i prossimi sviluppi di prezzo.

Le analisi grafiche migliori sul settore del forex e delle criptovalute

Dalla sessione mattutina del 28 marzo 2019 accanto ai risultati appena citati sul settore delle materie prime, può essere utile affiancare ulteriori analisi grafiche rispetto a quelli che sono i migliori trend registrati su settori altrettanto importanti come forex e criptovalute. Per il primo settore, è il tasso di cambio Euro e Dollaro a registrare le migliori performance. I prezzi riscontrati al momento, sono positivi e oltre 1.12540. Anche Sterlina e Dollaro, segnano valori al rialzo di 1.31699 utili da valutare per investimenti online nel breve termine sul settore del forex. A livello macro, invece, è da aggiungere la presenza di dati ad alta rilevanza previsti soprattutto per questo pomeriggio sul Dollaro. Ci riferiamo ai dati sul Pil Trimestrale. Mentre su Euro e Sterlina, gli eventi sono previsti per questa mattinata e sono per lo più a media rilevanza. Ne è consigliabile una analisi diretta sul calendario forex del tuo broker di fiducia. In questo modo, ne è possibile seguire al meglio le pubblicazioni e attuare contestualmente dei confronti grafici in piattaforma.

Sulle criptovalute, invece, possiamo notare la presenza grafica di trend in lieve ribasso sui principali asset digitali. Il bitcoin, ad esempio è quotato su valori di 3995 dollari e l’ethereum, su valori di 137.20 dollari. In entrambi i casi, i range sono comunque abbastanza stabili e simili a precedenti rilevazioni. Motivo per cui, un discorso di valutare graficamente e nel breve termine questi asset per nuovi investimenti online, non è da escludere.

2684_300x250

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.