Piazza Affari apre con diversi asset positivi. Interessanti dati anche su forex e materie prime

Iniziamo le analisi odierne partendo da Piazza Affari e da prime aperture interessanti da parte di titoli come De’ Longhi, Mediaset e Ubi Banca. Inoltre, le suddette analisi si sposteranno anche sul mercato del forex e delle materie prime grazie a risultati molto interessanti registrati in questa mattinata su Euro e Sterlina e sui metalli preziosi come Oro e Argento.

Analisi odierne su Piazza Affari, ecco i migliori titoli azionari

Le analisi odierne di Piazza Affari mostrano i principali asset azionari in positivo e diverse opportunità da valutare in merito per un nuovo investimento online. Tra i migliori risultati della mattinata, infatti, ritroviamo De’ Longhi con una apertura positiva di 26,788 e Mediaset con una apertura positiva di 3,395. Sul fronte bancario e in particolare per importanti titoli italiani come Unicredit e Intesa San Paolo, le aperture sono al momento in lieve ribasso contro una apertura positiva registrata invece da parte del titolo Ubi.

Su Piazza Affari nella sessione del 05 luglio 2017, sono da menzionare anche altri risultati registrati in apertura da parte di:

  • Eni, in ribasso su valori di 13,3079 in questi primi minuti di quotazioni online sul mercato azionario italiano.
  • Enel, in ribasso anche il suddetto titolo nelle prime quotazioni online su Piazza Affari.
  • Salvatore Ferragamo, lieve ribasso in apertura su valori di 23,445 per il titolo citato.

Lievi ribassi che suggeriscono di prestare attenzione soprattutto alle prossime reazioni grafiche dei titoli citati, al fine di inserire prontamente un nuovo ordine in piattaforma nel caso di nuovi prezzi interessanti.

Analisi forex, ecco le migliori transazioni di questa mattinata

Euro e Sterlina, sono tra le migliori transazioni di questa mattinata del 05 luglio 2017 e mostrano un interessante trend positivo su valori ormai prossimi a 0,88 che è opportuno verificare nel corso di questa sessione forex dal punto di vista grafico onde valutare eventuali investimenti in merito. Stabili, invece, le quotazioni della Sterlina nei confronti dei Dollaro, richiedendo analisi più specifiche nel corso di questa sessione prima di investire su tale tasso di cambio. Altri dati interessanti della attuale sessione forex sono poi su:

  • Eur/Usd. Il tasso di cambio tra Euro e Dollaro ha abbandonato il range di 1,14 delle precedenti sessioni, ma si mantiene comunque su valori positivi in questa sessione, utili per valutare l’apertura di una nuova posizione in piattaforma.
  • Eur/Jpy. E’ positivo il tasso di cambio tra Euro e Yen e con valori interessanti toccati proprio in questi minuti sul mercato forex vicini a 128,666.
  • Usd/Jpy. Stabili le prime quotazioni sugli scambi di Sterlina e Dollaro in questa sessione sul mercato forex.

analisi mercati

Da notare come la prima sessione di Luglio, confermi un trend positivo anche in merito alle criptovalute, con importanti risultati raggiunti anche in questa mattinata da parte del Dash (quota 181,875) mentre Ethereum e Bitcoin, pur mantenendosi su valori altrettanto interessanti, presentano una forte volatilità da valutare con molta attenzione sotto il profilo grafico prima di investire online in tale ambito.

Oro, Argento e Palladio sono tra le migliori materie prime di questa sessione online

Sulle materie prime, risultati interessanti nella prima settimana di Luglio, sembrano confermarsi soprattutto sui metalli preziosi come Oro e Argento. L’Oro, infatti, si muove in queste prime quotazioni della mattinata su un range di 1226, mentre l’Argento su un range di 16,177. Altri risultati da notare sono poi sul petrolio (con valori al momento stabili sui 47 dollari) e sul Palladio.

Quest’ultimo è meno conosciuto tra gli asset delle materie prime, ma presenta andamenti molto importanti in questa settimana che ne rendono rilevante eseguire delle rilevazioni grafiche intraday e valutare nuovi investimenti online su tale asset, oltre che rispetto a dei classici come Oro e Argento che confermano un buon andamento settimanale del settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*