Nuovo ritorno del petrolio su valori positivi. In rialzo anche Euro e Dollaro

Il petrolio segna un ottimo trend nella settimana e utilissimo per iniziare a valutare un primo investimento online nel settore delle materie prime. Anche sul settore del forex si presentano dei risultati molto interessanti e in particolare su Euro e Dollaro con valori oltre 1,23.Positiva anche Piazza Affari sui principali titoli italiani e bancari.

Petrolio in crescita oltre i 62 dollari e migliore materia prima della sessione in corso per un investimento online

Il petrolio segna valori tra i più interessanti nel settore delle materie prime e da poter valutare per un investimento online. Si tratta, di una crescita su valori oltre i 62 dollari e che continua anche con riferimento ai primi dati registrati nella sessione mattutina del 20 marzo 2018.

Un asset, che ha da sempre interessato molti investitori tra i principali investimenti nel settore accanto ad ulteriori valutazioni sui metalli preziosi.

Anche in questo caso, infatti, possiamo notare dei prezzi abbastanza interessanti e che portano l’Oro su valori stabili di 1315.34 e l’Argento su trend in crescita di 16.328.

In merito, ti consigliamo di avviare anche una prima formazione con una guida di trading pratico per principianti. Una risorsa, molto utile per comprendere le caratteristiche principali dei migliori settori di investimento come le materie prime e gli strumenti grafici per analizzare un trend e confermare un investimento in piattaforma.

Euro e Dollaro oltre 1,23 come migliore tasso di cambio della sessione in corso

Settore molto interessante e che al pari delle materie prime è molto considerato per un investimento online è il forex. Anche in questo caso ti consigliamo una utile lettura dal nome Analisi settimanali sulle migliori valute per un investimento forex.

In questo modo, conoscerai i principali eventi macro previsti sul suddetto mercato per analizzare soprattutto graficamente i prossimi trend. Euro e Dollaro, ad esempio, si presentano in questa sessione mattutina del 20 marzo 2018, con valori positivi e in crescita di 1.2344 e sono importantissimi da valutare in vista di diversi dati macro presenti proprio in questa settimana e inseriti in un calendario economico a media ed alta rilevanza.

analisi online
Materie prime e forex tra i migliori settori della sessione in corso con asset come Petrolio e Euro/Dollaro

 

Tra le migliori valute di questa sessione, Sterlina e Dollaro con trend positivi di 1.4049.  Seguono Euro e Yen con valori positivi di 131.585 e Sterlina e Yen con valori in crescita di 106.568. Sulla Sterlina, invece, è da porre una analisi più specifica per un risultato in lieve ribasso su Euro e Sterlina.

Nella mattinata, infatti, sono previsti vari eventi macro sulla valuta inglese ed Europea che è bene monitorare con attenzione e con ulteriori analisi grafiche per studiare i prossimi trend e decidere dove investire ad oggi sul mercato forex.

Piazza Affari positiva sui principali titoli italiani e bancari

Su Piazza Affari, le prime analisi della sessione del 20 marzo 2018 mostrano un trend positivo da parte dei principali titoli italiani. Tra i migliori? Ecco le prime aperture registrate:

  • Eni. Apertura su valori di 14,009 e con un trend che segue un avvio abbastanza equilibrato ad inizio settimana su Piazza Affari.
  • Campari, con un trend positivo di 6.078 in apertura su Piazza Affari. Nelle successive quotazioni online, continua a seguire un buona andamento.
  • De’ Longhi. Anche in questo caso dalle prime analisi emerge un interessante trend positivo di 24.788 per un investimento in ambito azionario.
  • Mediaset. Tra i migliori in apertura su Piazza Affari, segue valori positivi di 3.126 nelle prime quotazioni della sessione in corso.

Trend positivi anche nell’ambito del settore bancario italiano e su importanti titoli come Unicredit (con valori di 17.3065) di Ubi (con valori di 3.901 e tra i migliori asset bancari in avvio) e di Intesa (con valori positivi di 3.0631). Possono essere valutati, quindi, in alternativa ad investimenti sul settore delle materie prime e del forex.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*