Borsa italiana positiva nel fine settimana. Spread ancora sotto i 200 punti base

Sessione di fine settimana molto importante per Piazza Affari, con uno spread che anche per oggi 10 febbraio 2017 si mantiene sotto un livello di 200 punti base. Livello positivo non solo per la Borsa Italiana con interessanti analisi da condurre rispetto ai titoli bancari come Ubibanca e Mediobanca, ma anche per le altre principali Borse Europee, con dati positivi sull’indice FTSE 100 e DAX.

Attenzione per questo fine settimana anche a importanti analisi rispetto al mercato del forex (in particolare sulle ultime quotazioni positive di Euro e Yen) e sul mercato delle materie prime (con quotazioni positive in questa mattinata sul petrolio).

Sessione del 10 febbraio 2017, ecco i principali risultati di oggi su Piazza Affari

Nella sessione del fine settimana del 10 febbraio 2017 è da notare sia l’apertura positiva da parte dei principali mercati Europei e dei relativi indici più rappresentativi come FTSE 100 e Dax e sia in riferimento a Piazza Affari. Quest’ultima, presenta un interessante risultato confermato dallo spread e che, rispetto a quanto già registrato nella giornata di ieri, si mantiene sotto un livello di 200 punti base.

Sempre su Piazza Affari, è da segnare un buon risultato raggiunto anche dai titoli bancari del comparto bancario e in particolare rispetto a Ubi Banca e Mediobanca. Dati positivi anche per settori differenti da quello bancario e in riferimento a Unipol sai e Mediaset. A tal proposito, ecco anche i dati sulle ultime quotazioni live dei titoli citati e una panoramica rispetto ai valori di chiusura delle precedente sessione in modo da trarre alcune conclusioni circa gli investimenti migliori della settimana:

  • Il titolo della Ubi Banca, presenta una chiusura nella precedente sessione di 3,032 e una apertura in questa prima sessione mattutina di 3,182. Al momento, le quotazioni confermano questo trend, ma è importante continuarne l’analisi al fine di capirne l’andamento finale per tutta la sessione di fine settimana.
  • Il titolo di Mediobanca, chiude nella precedente sessione con una quotazione di 7,854 e apertura nella giornata di oggi a 7,984. Tale trend, sembra proseguire anche in questa sessione, anche se la presenza di alcune quotazioni al ribasso sono da monitorare per verificarne l’andamento finale di fine settimana.
  • Il titolo di Unicredit, che dopo una sessione settimanale prevalente su un trend al ribasso, sembra registrare in questa mattinata una prima ripresa sulle sue quotazioni con valori positivi registrati in fase di apertura.
  • Il titolo di Mediaset, chiude nella precedente sessione su una quotazione di 3,889 e quotazione iniziale di questa sessione di venerdì su 3,893. Nella mattinata si stanno tuttavia registrando dei primi ribassi del titolo, è quindi capire se il trend sta cambiando con continue osservazioni grafiche nel corso della giornata.
  • Il titolo della Unipol, presenta nella precedente sessione di chiusura di 3,31 e un prezzo di apertura in questa sessione del 10 febbraio 2017 di 3,328. Il titolo presenta una piccola volatilità in questi minuti, che pone attenzione nel verificare sempre nel corso della mattinata il tipo di trend che realmente sarà assunto e se è il caso di valutare nuovi investimenti online in questo fine settimana.

Analisi del fine settimana interessanti anche per il mercato del forex e delle materie prime

Oltre ad un fine settimana che sembra concludersi con una situazione positiva da parte dei principali mercati Europei e di Piazza Affari, è da considerare anche una buona risposta in questa sessione del 10 febbraio 2017, anche da parte del mercato del forex e delle materie prime. news mercati finanziariSul mercato del forex, è da evidenziare soprattutto le ultime performance di Euro e Yen (con quotazioni al rialzo registrate in questa mattinata) mentre sul mercato delle materie prime, quotazioni positive soprattutto da parte del petrolio (con valori al rialzo sempre registrati nel corso di questa prima analisi mattutina).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*