Analisi mercati primo fine settimana Aprile, quali sono i trend principali?

Il primo fine settimana di Aprile 2018 merita una attenzione particolare sulle analisi grafiche a seguito di vari ribassi presenti sui principali settori finanziari. Tali analisi, infatti, sono vitali per identificare le migliori opportunità di trading e decidere dove investire ad oggi sulla piattaforma del proprio broker. Quali saranno i principali asset analizzati? Petrolio, Euro e Dollaro e Unicredit ovvero tre dei più importanti per settore di appartenenza.

Materie prime stabili nel primo fine settimana di Aprile 2018

Come punto di partenza per le analisi mercati di questo fine settimana, ci sembra opportuno partire da un confronto con un recente approfondimento dal nome Materie prime o forex, chi registra il migliore avvio ad Aprile. In questo modo, si avranno a disposizione i principali dati sui trend settimanali per una analisi più completa su dove poter investire in questa sessione online.

Ad esempio, per Oro e Argento, si può notare come in settimana si siano registrati dei buoni trend al rialzo. I valori,  sono di 1334,36 e 16,433 nella sessione del 04 aprile 2018.

Ad oggi la situazione presenta dei valori in lieve ribasso ma stabili di 1325.37 dollari per l’Oro e di 16.346 dollari per l’Argento.

Tali dati, sono utili da osservare nel breve termine per valutare se vi sono possibilità di un ritorno su trend positivi e inserire in tal caso degli investimenti online in piattaforma.

Confrontando i dati di metà settimana del petrolio con quelli attuali, invece, si conferma un trend stabile e possibili ipotesi di investimento online del suddetto asset per il settore delle materie prime. Tra i migliori trend del fine settimana che possiamo ulteriormente evidenziare? Il cotone con quotazioni molto vicine agli 83 dollari nella sessione mattutina del 06 aprile 2018.

Analisi Mercati del fine settimana, forex stabile

L’approfondimento in precedenza consigliato e che riporta i più importanti dati del fine settimana, può essere utile da analizzare anche per confronti sul mercato forex. In merito, si presentano risultati abbastanza stabili da parte di:

  • Euro e Dollaro. La sessione mattutina del 06 aprile 2018 riporta valori  di 1,2232 contro valori di metà settimana su 1,2272.
  • Sterlina e Dollaro. Da valori di metà settimana su 1.4070 si passa a valori stabili di 1.3997 in questa ultima sessione della settimana.
  • Dollaro e Yen. E’ in rialzo rispetto ai dati di metà settimana con valori registrati in questa sessione di 107.381.
analisi mercati
Le principali analisi dei mercati del primo fine settimana di aprile

Tra i migliori tassi di cambio del fine settimana, anche Euro e Sterlina con trend di 0.8742 per investimenti online ad oggi sul mercato del forex. Dalle analisi grafiche della odierna sessione mattutina, sono emersi quindi dei risultati interessanti da valutare e ai quali è importante affiancare anche le dovute analisi macro.

Se su Euro e Sterlina non sono previsti particolari eventi macro dal grande impatto, lo stesso non può dirsi per il Dollaro. Tale valuta, infatti, prevede per la sessione di oggi 06 aprile 2018, la pubblicazione di vari eventi macro ad alta rilevanza come le  buste paga del settore non agricolo e il tasso di disoccupazione.

Piazza Affari registra trend stabili nel fine settimana sui principali titoli italiani

Dai confronti e dalle analisi mercati di metà settimana con quelli dell’ultima sessione, è infine emersa una importante conferma da parte di Piazza Affari con una apertura stabile da parte dei principali titoli italiani. Tra i migliori? Eni con una apertura di 14.827 (a metà settimana i suoi valori erano su 14.7255) e Mediaset con valori di apertura 3.292 (a metà settimana tali valori erano su 3,33).

Positivi, i primi trend sul settore bancario e in particolare dei titoli di Unicredit e Ubi. Entrambi, infatti, segnano un buon avvio in questo fine settimana e utili per inserire nel breve termine dei nuovi ordini in piattaforma su asset azionari.

 

plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*