Analisi di inizio settimana sulle principali reazioni nei mercati finanziari

Lo scorso fine settimana, ha chiuso con un risultato molto forte realizzato dal petrolio e dai mercati Europei positivi dopo le ultime decisioni da parte della BCE di non intervenire al momento sui tassi di interesse. Sarà quindi interessante, osservare le principali dinamiche del fine settimana fino alla chiusura e in seguito passare alle analisi live di questo lunedì come la conferma al ribasso del petrolio e un trend positivo da parte di Euro e Dollaro sul mercato del forex.

Fine settimana caratterizzato dal forte ribasso del petrolio

Il punto di partenza per le analisi del fine settimana, è stato in parte analizzato in questo articolo di approfondimento: Mercati Europei positivi, ma il petrolio continua a registrare forti ribassi e presenta, innanzitutto delle prime analisi sul petrolio.

Nello scorso fine settimana, infatti, il petrolio non solo ha registrato un forte ribasso delle sue quotazioni, ma anche un valore negativo molto forte di 48,62 nelle ore pomeridiane. Rispetto ad analisi live, è da notare come il trend negativo sia continuato anche in seguito e che anche in questi primi minuti, i valori viaggiano su 48,36. Di conseguenza, nuove analisi già a partire da questo lunedì 13 marzo 2017, saranno importanti per capire eventuali conferme delle quotazione al ribasso del petrolio e di una volatilità ancora molto forte da considerare anche per nuovi investimenti con le opzioni a 60 secondi.

Titoli bancari, dal trend di fine settimana alle prime quotazioni live

Su Piazza Affari, il fine settimana si imposta su uno spread di 189 punti base e titoli bancari, tra i più interessanti per performance dell’azionariato e con risultati su:

  • Unicredit. Trend al rialzo già nella prima mattinata con valori iniziali di 13,9925. Tale risultato è continuato fino alla tarda mattinata dello scorso venerdì, per poi passare ad un primo ribasso. Tuttavia, in fase di chiusura, vi è una nuova ripresa e valori positivi di 14,2225. Ad oggi 13 marzo 2017, apre con un valore di 14,2875.
  • Ubibanca. Trend in rialzo sempre nella prima mattinata con valori di 3,32. Nella sessione del fine settimana, prosegue con una volatilità della quotazione e un prezzo di chiusura finale di 3,374. Nella giornata di oggi, il titolo bancario apre con un valore di 3,372.
  • Intesa San Paolo, presentava un trend positivo ad inizio sessione di venerdì di 2,27 e una alta volatilità che si concentrata per tutta la giornata fino al valore di chiusura di 2,3. Ad inizio di questa settimana, apre su valori di 2,29.

Mercato forex, Euro e Dollaro tra i trend più interessanti di inizio settimana

Delle analisi live di oggi 13 marzo 2017, è da aggiungere che lo spread di inizio settimana è di 185 punti base, mentre sul mercato del forex, è da notare soprattutto un buon risultato segnato dal tasso di cambio Euro e Dollaro. 

Nel fine settimana, infatti, un importante avvenimento da parte della BCE, aveva segnato una forte volatilità del suddetto tasso di cambio in vista di una BCE che non modifica i tassi di interesse e positiva reazione del forex e dei mercati Europei. Basti pensare, che nel fine settimana le rilevazioni eseguite attorno alle nove, segnavano valori di 1,0598, nel primo pomeriggio di 1,0636 e in serata di 1,0697. Trend positivo, confermato anche in questo inizio di settimana, con valori che attorno alle nove sono di 1,0688. Tra i migliori risultati sul mercato forex di oggi 13 marzo 2017, anche quello di Sterlina e Yen (da poter valutare come eventuale alternativa di investimento sul mercato valutario).

Tale risultato, sarà importante da analizzare nel corso della giornata e per valutare come investire sul mercato forex e sull’interessante risultato raggiunto di recente dal tasso di cambio Euro e Dollaro. Attenzione, anche a nuove valutazioni sulle materie prime e di un asset come il petrolio, che continua in questi minuti a registrare una forte volatilità nelle sue quotazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*