Risparmia sulle bollette: il trucco per piatti puliti che devi provare assolutamente

Risparmiare in questo autunno si può, come? Partendo dalle piccole cose, come questo metodo alternativo per lavare i piatti

Le bollette sono alte e gli italiani sono preoccupati per questo inverno. L’autunno vedrà costi ancora più alti rispetto a quelli del mese di settembre perché il freddo inizia ad arrivare. Come gestire la situazione? Il modo migliore per evitare di pagare cifre astronomiche è avere un po’ di controllo sulle spese e sulle abitudini di casa. Spendere meno di acqua, gas, detersivi, dovrebbe essere l’approccio più sostenibile per tutte le tasche in tempi così problematici.

Lavare piatti
Lavare piatti (Pixabay)

Ad esempio, è risaputo che lavare i piatti a mano, senza lavastoviglie, fa spendere il doppio. Come risparmiare in questo caso? In realtà ci sono diversi trucchetti, ognuno si adatta anche alle dimensioni del proprio lavandino e al tempo che ha a disposizione, non ci sono ovviamente soluzioni univoche. Vediamo nel dettaglio quali sono le tecniche migliori per risparmiare anche in questo caso.

Lavare i piatti ‘al naturale’: la tecnica infallibile per risparmiare a fine mese

Lavare piatti
Lavare piatti (Pixabay)

Risparmiare sulle bollette e risparmiare sulle spese dei detersivi: questo l’obiettivo degli italiani in questi ultimi mesi. Lavare i piatti a mano può essere ormai molto dispendioso ma ci sono diversi metodi per riuscire a risparmiare decine di euro a fine mese. Innanzitutto, bisogna lasciare in ammollo nell’acqua per un po’ di tempo i piatti, con il lavandino chiuso e del sapone (ne bastano poche gocce). Successivamente basterà una miscela di bicarbonato, limone, aceto e sale grosso per sgrassare perfettamente tutti i piatti.

A sentirlo dire inizialmente può capitare di rabbrividire, soprattutto per quanto riguarda noi italiani, molto precisi nella pulizia. In realtà una volta provato il metodo, ci si renderà conto che i piatti usciranno splendenti e, soprattutto, l’odore d’aceto sarà impercettibile. In questo modo, inoltre, si risparmierà non solo sul lavaggio (il risciacquo sarà velocissimo una volta che i piatti sono stati in ammollo nel sapone), ma anche sui detersivi, perché sgrassatori e saponi vari non serviranno!