Calcio, chi sarà il prossimo CT del Portogallo: tutti vogliono lui

Toto CT, impazziti per il Portogallo, chi sarà il prossimo allenatore? In molti sembrano già aver scelto ma non è ancora ufficiale

In Portogallo, dopo l’uscita dal Mondiale, impazza il toto CT: per il dopo Santos il quotidiano A Bola ha fatto il nome di Mourinho. Le voci a gridare a gran voce il suo nome sono già tante ma non c’è ancora nulla di ufficiale.

Portogallo
Portogallo (Web)

A far titubare su questa scelta è anche il fatto che potrebbe essere offerta la possibilità di un doppio incarico: Mourinho in questo caso potrebbe diventare ct e restare allenatore della Roma, come in passato fece ad esempio anche Hiddink, che guidò nel 2009 contemporaneamente sia Russia che Chelsea. Difficile però conoscendo le abitudini italiane, difficile anche considerando il modo di lavorare di Mourinho.

Gianluca Di Marzio a questo proposito infatti tituba: “Con le persone che ci sono da noi, nel campionato italiano, con la quotidianità delle squadre italiane, è praticamente impossibile pensare ad un lavoro doppio su due squadre. Un nome favorito invece sembra essere Rui Jorge, già CT dell’Under 21, molto bravo, vedremo se alla fine la scelta ricadrà su di lui…”

I papabili CT del Portogallo: in molti aspettano un nuovo reinserimento

Rui Jorge
Rui Jorge (Twitter)

C’è ancora confusione sulla prossima scelta del Portogallo. Santos non fa più parte della squadra, ma chi entrerà a sostituirlo? Come abbiamo già accennato, tra i nomi Mourinho e Rui Jorge, ma la verità è che ci sono anche tante altre possibilità considerando i molti nomi che aspettano riassegnazione.

Ad esempio Tite non è più il CT del Brasile: l’allenatore ha annunciato l’addio alla Selecao dopo il k.o nei quarti di finale al Mondiale contro la Croazia. Poi ancora c’è il nome di Luis Enrique la cui ultima squadra allenata è la Spagna, anche lui ha deciso di lasciare la squadra agli ottavi di finale. A seguire anche Roberto Martinez, la cui ultima squadra allenata era stata il Belgio, dopo il pareggio per 0-0 con la Croazia che ha eliminato il Belgio dal Mondiale (senza superare il girone), si è dimesso con queste parole: “Questa è stata la mia ultima partita da Ct della nazionale. È stato emozionante. Non posso più continuare, ho già salutato giocatori e staff”.

Insomma, tante le dimissioni nel periodo mondiali, ma nessuna conferma al momento sulle scelte per il Portogallo. Vedremo se l’allenatore Under 21 riuscirà a far breccia, altrimenti la situazione si farà più complicata. “Sono molte scelte federali, diciamo così, negli ultimi tempi per quanto riguarda la Nazionale” si spiega ad esempio su Sky Sport. Non ci resta che aspettare per capire meglio dove tergiverserà la scelta finale.