Bonus bollette, adesso spetterà anche a loro! Tutto quello che c’è da sapere

Ci sono importanti novità da conoscere in merito al Bonus Bollette, l’agevolazione vede requisiti differenti: uno sconto in bolletta che allarga la platea

La bozza della nuova Legge di Bilancio per il 2023 stilata dal Governo Meloni vede dei cambiamenti sostanziali anche per quanto riguarda il Bonus bollette. Vista la situazione drammatica, il rialzo dei prezzi e le famiglie in difficoltà, nel bonus bollette rientrerà una platea più vasta. Consisterà in uno sconto in bolletta per sostenere le spese relative all’energia elettrica e al gas.

bonus bollette
Bonus bollette (Pixabay)

Dal 1 aprile al 31 dicembre 2022 il limite ISEE per accedere al bonus è stato infatti innalzato. Non sarà la soluzione ma un aiuto è sempre ben accetto: in questi mesi tante famiglie sono andate a protestare in piazza, bruciando le bollette, altre hanno dovuto abbassare la serranda senza sapere se un giorno sarebbero mai riusciti a rialzarla. Ma chi potrà beneficiare dell’agevolazione? Vediamolo nel dettaglio.

Bonus Bollette: chi potrà ottenere lo sconto, cambiano i requisiti

bonus bollette
Bonus bollette (Pixabay)

Da 8.265 a 12.000 euro questo è l’aumento della soglia dell’Isee raggiunto con il Decreto Legge n. 21 del 21 marzo (Misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi Ucraina). Ma con la proroga di novembre, c’è stato ancora un aumento, passando la soglia da 12mila a 15mila. Ciò significa che il bonus rimarrà valido anche per tutto il 2023 e allargherà la platea.

Inoltre per il primo trimestre dell’anno 2023, le agevolazioni relative alle tariffe per la fornitura di energia elettrica e la compensazione per la fornitura di gas naturale sono rideterminate, nel limite di 2.400 milioni di euro complessivamente tra elettricità e gas, con delibera dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, tenuto conto anche delle diverse soglie ISEE.

Bonus Bollette 2022: requisiti per ottenere lo sconto

Per avere diritto al Bonus Bollette 2022 è necessario rispettare almeno uno dei seguenti requisiti:

  • Indicatore ISEE del nucleo familiare non superiore a 15.000 euro (anzichè 12mila euro);
  • Indicatore ISEE del nucleo familiare non superiore a 20.000 euro in caso di famiglie numerose (con almeno 4 figli a carico);
  • Nucleo familiare titolare di Reddito o Pensione di cittadinanza.

Per richiedere ed ottenere il Bonus Bollette 2022 non è necessario presentare una specifica domanda, ma occorre aver calcolato l’ISEE 2022. Coloro che hanno presentato la dichiarazione l’anno scorso sono dunque tenuti a rinnovarla per vedersi riconosciuto il Bonus Bollette 2022, in quanto gli ISEE calcolati nel 2021 non sono più validi. L’aumento della soglia massima dell’Isee vale solamente per Gas e Luce, ciò significa che almeno per il momento per l’acqua non è stato valutato alcun aumento.