“Brava solo ad allargare le gambe”: la risposta di Sabrina Ferilli all’hater è da applausi!

Sabrina Ferilli va in escandescenza, il commento è scandaloso ma lei asfalta l’hater da sola, una risposta da applausi

Sabrina Ferilli si è ritrovata vittima di un attacco degli haters che l’ha fatta uscire fuori di senno. Le parole scritte nei commenti sono state così terribili da spingerla a commentare a tono. Una caduta di stile per qualcuno, una difesa di fronte a commenti non digerbili per qualcun altro. Sabrina è conosciuta anche in tv per il suo essere così schietta e senza filtri.

Sabrina Ferilli
Sabrina Ferilli (Instagram)

Dopo aver ricevuto determinati commenti, la show girl non è riuscita a contenersi, rispondendo a tono, tralasciando la finezza. Se da una parte c’è chi consiglia ai volti più famosi di fare orecchie da mercante, dall’altra c’è sempre da considerare che anche i volti del mondo dello spettacolo sono persone comuni, con sentimenti e insicurezze. L’idea distorta di poter insultare un personaggio della tv, con giustificazione la sua notorietà, fa sì che molto spesso si diventi vittime di haters che si sentono liberi di poter dire qualsiasi cattiveria gli passi per la testa.

Sabrina Ferilli risponde a tono al commento dell’hater, i social sono un luogo che pullula di odio

Sabrina Ferilli (Instagram)
Sabrina Ferilli (Instagram)

Una battuta da bar, decisamente violenta e oscena, è stata pubblicata tra i commenti di uno scatto pubblicato da Sabrina sui social. “Sei più brava ad allargare le gambe che a recitare! Grande”, il commento dell’hater recita così. La Ferilli, non appena si è resa conto del commento ricevuto non ha esitato a mettersi alla tastiera e a controreplicare. “Grazie. Ho imparato da tua madre”, ha tuonato la romana perdendo letteralmente le staffe.

Sui social i personaggi pubblici vengono spesso presi di mira da ‘odiatori’ seriali, persone poco raccomandabili che si divertono a prendere in giro anche per invidia. C’è chi però, come ad esempio la Ferilli, che decide di affrontarli di petto, senza fare sconti, e chi invece opta per la via del silenzio oppure semplicemente sceglie di ignorare. Non si possono giudicare le scelte della ‘vittima’ in questi casi, perché non si sa che dolore si può creare a livello emotivo leggendo certi commenti.

È un argomento sul quale tutti dovremmo riflettere, Sabrina è stata l’esempio spartiacque: è giusto rispondere a tono? Probabilmente a livello morale no, perché giocare con le stesse carte non fa altro che dar spazio sempre di più a questi commenti. Ma allora come ci si può difendere, come si tutelano i personaggi pubblici da tutto quest’odio? I social network sembrano diventate delle piazze senza regole, dove ognuno dietro maschere si sente il diritto di poter commentare quello che vuole, bisognerebbe prendere provvedimenti da questo punto di vista prima che diventi troppo tardi.