Scarafaggi e blatte in casa: come eliminarle definitivamente in modo naturale

Scarafaggi e blatte in casa

Gli scarafaggi e le blatte in casa sono un problema che purtroppo riguarda la maggioranza delle abitazioni, e non dipende da quanto vengano pulite purtroppo. Questi insetti si possono trovare anche nelle case più limpide: essi arrivano dalle tubature, quindi, i luoghi dove si possono trovare maggiormente sono il bagno e la cucina, E non fatevi ingannare dalle apparenze! Anche le blatte si arrampicano sui muri.

Incubo di moltissime persone, gli scarafaggi e le blatte sono presenti quasi in ogni casa, L’uomo è, infatti, riuscito a fare grandi cose come sbarcare sulla luna, riuscire a fare trapianti di cuore e persino creare la bomba atomica ma non ha ancora trovato il modo efficace per eliminare questi fastidiosi e non graditi ospiti nelle nostre case. Le aziende di disinfestazioni si moltiplicano di giorno in giorno perché anche i loro interventi durano per un periodo di tempo, e non sono quindi definitivamente risolutori. In compenso, però, sono molto costosi. Come far quindi a eleminare questi insetti dalle nostre abitazioni? Ecco alcuni rimedi naturali che portano a dei risultati brevi nel tempo ma che hanno il pregio di avere un costo molto contenuto e quindi alla portata di tutti. E, soprattutto, non sono nocivi per la salute.

I rimedi naturali

Con una spesa contenuta è possibile comprare degli apparecchi che funzionano a ultrasuoni e che emettono dei suoni a una frequenza che gli esseri umani non possono sentire a differenza degli scarafaggi che nel sentirlo scapperebbero il più velocemente possibile lontano. Prima di comprarlo, è bene informarsi se gli ultrasuoni emessi dall’apparecchio che stiamo comprando non siano dannosi per gli animali domestici. In alternativa si possono usare alcuni rimedi della nonna che danno qualche risultato che però dura davvero poco tempo. Per esempio, si può provare a fare una miscela in parti uguali di zucchero e bicarbonato con al quale formare delle palline che mescolate con un pochino di acqua si mettono negli angoli in casa che sappiamo sono maggiormente frequentati da questi insetti. Essi mangeranno il miscuglio morendo a causa del bicarbonato che si lega con gli acidi presenti nel loro stomaco.

Potete anche preparare una miscela di sapore da bagno con acqua e spruzzarla sugli scarafaggi non appena li vedete. Anche in questo modo essi moriranno perché non riescono più a respirare. Il terzo mofo è usare l’acquetta per pulire che grazie al suo odore pungente tiene lontani questi scarafaggi almeno per un apio di settimane. Il terzo rimedio della nonna consiste nello spruzzare nelle zone della casa più frequentate da questi scarafaggi una soluzione realizzata mettendo un cucchiaio di pepe di Cayenne con una fetta di cipolla e uno spicchio di aglio in una ciotola con 1 l d’acqua e facendo riposare il tutto per 1 h. L’ultimo rimedio della nonna, ma questo è per persone con parecchio coraggio, è creare una trappola d’acqua. Vi basterà un vasetto colmo a metà di acqua che potrete collocare in uno dei luoghi maggiormente frequentati dagli scarafaggi i quali, amando l’acqua, non potranno fare a meno di andarci a fare il bagno rimanendoci incastrati dentro. E voi li troverete morti, o quasi, li dentro.

Scarafaggi e blatte in casa