Come mai Camilla diventerà Regina e Filippo è rimasto Principe?

Camilla Parker Bowles tra poco tempo diventerà in modo ufficiale Regina Consorte, destino diverso per il Principe Filippo che nonostante il matrimonio, ha mantenuto il suo titolo: come mai?

Non è un mistero quello che riguarda Camilla Parker Bowles, la donna tra qualche mese diventerà a tutti gli effetti la Regina Consorte, poiché moglie dell’erede al trono Carlo III e fin qui nulla di strano, se non fosse che il suo destino è molto diverso a quello toccato al Principe Filippo.

Camilla e Principe Filippo
Camilla e Principe Filippo, foto fonte ANsa

Il mai dimenticato principe di Edimburgo ha sempre conservato il suo titolo da principe nonostante il matrimonio con la Regina Elisabetta e il suo regno lungo settant’anni: una differenza di trattamento che è davvero impossibile da non notare.

E quindi la domanda sorge davvero spontanea: come mai il destino dei loro titoli è cosi diverso: pare che la motivazione vada cercata in una vera e propria regola che esiste da sempre. Scopriamola.

Camilla diventerà Regina, ma Filippo è rimasto Principe: come mai?

Camilla e Principe Filippo, foto fonte Ansa

Come accennato prima Camilla Parker Bowles sta per diventare Regina Consorte, sorte che non è toccata al Principe Filippo che fino alla fine dei suoi giorni ha mantenuto il suo titolo, non diventando mai Re: come mai?

Per poter capire bene il motivo, bisogna tornare a quanto stabilito dalla common low, ovvero dal sistema giuridico britannico, che appunto prevede come una moglie possa prendere tradizionalmente il cognome e il grado del marito al momento del matrimonio, ma non il contrario. Quindi, se la donna ha un titolo più alto del marito, quest’ultimo non lo eredità ma rimane con quello che ha.

Tornando ancora dietro con la memoria, questo particolare non è toccato solo al Principe Filippo, anche il primo marito della figlia Anna, ovvero Mark Phillips, non è mai diventato Principe e anche il secondo, ha potuto ottenere il titolo solo di Sir, ma nulla di più. L’unica eccezione è stato per il caso della sorella Margaret, il cui marito, Antony Charles Robert Armstrong-Jones, ottenne il titolo di I conte di Snowdon.

In conclusione: può essere chiamato Re solo chi eredita il trono a prescindere dalla nozze e quindi: Carlo, William, George e cosi via.