Unicredit, è il titolo più volatile su Piazza Affari ad inizio settimana

Unicredit è il titolo che in questo primo avvio di Piazza Affari, sta registrando forti volatilità del suo valore. Partito da una situazione di rialzi nella scorsa settimana (soprattutto in merito al suo recente aumento di capitale approvato anche dalla Consob) il titolo ad oggi apre in ribasso e anche in questa tarda mattinata sembra seguire tale trend. Inoltre, il titolo è stato anche sospeso in questa mattinata per eccesso ribasso delle sue quotazioni.

Unicredit, analisi delle ultime quotazioni attraversate dal titolo bancario

Prima di passare ad analisi dettagliate sul titolo Unicredit, è opportuno osservare quanto sta accadendo in questo primo avvio settimanale sulle Borse Europee. La settimana, infatti, apre con una iniziale incertezza dei mercati internazionali (Francoforte, Parigi e Milano) in risposta alle prime decisioni del Presidente Americano Trump su politica estera e immigrazione. Nella Borsa Milano, la sessione mattutina apre in forte ribasso e il titolo bancario dell’Unicredit, è tra quelli che oltre le aspettative di forti rialzi, sta attraversando un momento di forte ribasso delle sue quotazioni.

Basti pensare che nel primo avvio di Piazza Affari, il titolo ha segnato un valore di 27,4875 e rispetto a rilevazioni eseguite nella tarda mattinata, segna un valore di 26.4225. E’ anche interessante, confrontando il tutto mediante analisi grafiche in una buona piattaforma di trading, notare come il titolo Unicredit sia passato da valori di 26,2925 dello scorso lunedì a valori di 30,3575 nella giornata di giovedì 26 gennaio 2017. Nella giornata di venerdì un primo calo fino ad un range di 27,79, fino all’attuale situazione in questo nuovo inizio di settimana.

Notizie più rilevanti per uno dei titoli più volatili di oggi su Piazza Affari

Alle analisi grafiche di Unicredit, che mostrano come il titolo sia passato da una situazione di forte rialzo delle sue quotazioni appena nella giornata di Giovedì 26 Gennaio 2017, fino all’attuale risultato di ribasso, notizie della mattinata sulle reazioni del titolo possono essere utilissime per continuare ad analizzare il titolo più volatile della giornata su Piazza Affari. E’ da evidenziare infatti, che nella mattinata il titolo è stato sospeso dalle contrattazioni su Piazza Affari proprio per eccesso di ribasso e che sempre per la giornata di oggi, sarebbe prevista anche una nuova riunione da parte della Banca con un Consiglio di amministrazione straordinario per l’approvazione dei conti e in vista del recente aumento di capitale. Due notizie, che potrebbero ancora incidere su nuove reazioni del titolo.

unicredit news

Una forte volatilità come quella appena evidenziata dal titolo Unicredit, potrebbe a questo punto rendere opportuno valutare investimenti alternativi al trading sul CFD e di considerare come le opzioni binarie e tipologie note come le opzioni a 60 secondi, puntino proprio sulla volatilità dei prezzi per aprire e chiudere una posizione nel giro di un minuto e poterne ottenere un rendimento online nel momento in cui tale previsione si realizzi.

Al vantaggio delle opzioni a 60 secondi sulla volatilità, si aggiunge poi quello di non acquistare la proprietà dell’asset azionario e di poter monitorando costantemente il titolo, investire in questo momento su nuovi ribassi dei prezzi (in virtù di come sta procedendo in queste ore la negoziazione di Unicredit su Piazza Affari) fermo restando nuove azioni nel caso in cui nuovi avvenimenti su Unicredit, possano far cambiare rotta al titolo e portare a rialzi della sua quotazione. Viene da considerare come una piattaforma di trading con grafici ad alto impatto per analisi live degli andamenti di prezzo di un asset, sia fondamentale per intraprendere questa importante valutazione sul titolo più volatile del momento su Piazza Affari e per nuove azioni di investimento. Altri strumenti migliori e broker consigliati per optare tale strategia? Puoi approfondirli in questa guida pratica sul trading online per principianti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*