Spread vicino a quota 200 e titoli bancari positivi per investire online

Nella giornata di oggi 23 febbraio 2017, le principali Borse Europee comprese quella italiana, segnano una prima apertura debole. Inoltre, con riferimento a Piazza Affari, lo spread è nuovamente vicino alla soglia dei 200. Altri risultati interessanti sono poi relativi anche al comparto bancario con i titoli di San Paolo, Ubi Banca e gruppo Bper, sulle materie prime con valori positivi del petrolio e sul forex con valori positivi di Euro e Dollaro.

Spread a quota 194 e titoli bancari, tra i risultati più interessanti della giornata

Tra i principali risultati da evidenziare nella giornata di oggi 23 febbraio 2017, il primo avvio dello spread a quota 194 e di un nuovo segnale rispetto al differenziale tra Btp e Bund, che si avvicina nuovamente a quota 200. Un segnale, che segue anche un precedente movimento registrato nella giornata di ieri in cui tale valore è stato toccato. Altro interessante risultato da monitorare sempre nel corso di questa giornata è poi in relazione all’Unicredit, che registra un valore attorno a 12,43 anche in questo avvio della giornata, segnando valori abbastanza stabili rispetto a quanto accaduto nelle precedenti settimane, ossia quando a seguito del nuovo aumento di capitale del titolo bancario, si è realizzata una inversione del trend al ribasso.

Altri titoli interessanti della giornata? I titoli bancari sono quelli da ritenersi più rilevanti per una osservazione intraday dei principali movimenti di prezzo e rispetto ai prezzi registrati in chiusura nella sessione di ieri e in questi primi minuti come:

  • Intesa San Paolo. Il titolo bancario presenta una chiusura nella giornata di ieri e successiva apertura in questi minuti su valori di 2,03. Andamenti stabili che è bene valutare in questa mattinata per considerare se è opportuno investire ad oggi su questa importante alternativa.
  • Ubi banca. Il titolo bancario ha chiuso nella giornata di ieri su valori di 2,942 e un prezzo di apertura nella giornata di oggi di 2,928. In questi minuti il titolo continua a registrare dei rialzi sui prezzi e può essere quindi interessante valutarne l’andamento in modo da inserire subito un nuovo investimento in piattaforma.
  • Gruppo Bper. Il titolo bancario ha chiuso nella giornata di ieri su 4,272 e ha aperto con valori di 4,238. In questi minuti il titolo continua a registrare dei rialzi sul suo valore che è interessante osservare per confermare un nuovo investimento rispetto a questa ulteriore scelta presente ancora una volta sul settore bancario.

E’ interessante, quindi, continuare ad osservare nella giornata i principali andamenti dei suddetti titoli bancari per nuovi investimenti di trading online.

Risultati importanti anche su Petrolio e sulle valute Euro e Dollaro

Dagli importanti risultati di Piazza Affari con spread vicino ai valori di 200 e titoli bancari con le migliori performance registrate in questa mattinata, è da analizzare anche interessanti risultati relativi alle materie prime e al petrolio e al mercato del forex su Euro e Dollaro.

Il petrolio, infatti, viaggia su quotazioni di 54,30, ossia in rialzo rispetto alle performance registrate nel corso di questa settimana. Quotazioni interessanti, quindi, che è interessante continuare a monitorare per una alternativa rispetto agli asset azionari di un importante mercato come quello delle materie prime e presente in tutti i principali broker forex di trading online.mercati analisi

Rispetto al mercato del forex su Euro e Dollaro, è anche presente un risultato interessante per valutare un nuovo investimento online e rispetto ad uno degli asset più importanti e presenti sui principali broker trading online. E’ da notare, infatti, come in queste prime ore mattutine, sia presente un valore vicino a 1,0556 e comunque positivo confermato anche in successive rilevazioni grafiche. Vi ricordiamo, inoltre, che ad oggi sono previsti anche importanti eventi macro sulle due valute e opportunamente analizzati in questo articolo di approfondimento: Calendario economico forex del 23 febbraio 2017, occhi puntati su Euro e Dollaro.

plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*