Riepilogo settimanale sui migliori asset per investire

Come di consueto ci occuperemo delle analisi di fine settimana sui principali mercati finanziari e i risultati più importanti emersi anche da un confronto con i dati della prima sessione settimanale. Tra i migliori dati di oggi 13 ottobre 2017? Il petrolio con un range più che positivo di 51 dollari, i bitcoin con un nuovo e importante record di 5529 dollari, l’Ethereum oltre i 334 dollari ed Euro e Dollaro su un nuovo trend di 1,18.

Petrolio e bitcoin, continua il buon momento settimanale per i due asset

I primi confronti settimanali saranno riportati rispetto a due importanti settori delle materie prime e delle criptovalute.

Si tratta del petrolio e bitcoin tra i risultati più interessanti della sessione precedente.

Perché? Innanzitutto, parliamo dei risultati più alti raggiunti in merito, con un petrolio che supera il livello di 51 dollari a metà settimana.

Ad inizio settimana, infatti, i valori erano sotto i 49 dollari e ad oggi 13 ottobre 2017, è presente ancora una conferma del trend in crescita su 51,02 dollari.

Per i bitcoin, invece, è da notare la prima partenza settimanale su valori di 4561 dollari e del primo record a 5000 dollari raggiunto sempre in questa settimana. Ad oggi 13 ottobre 2017, il range è molto volatile e su valori ancora più alti di 5529. Supporti grafici adeguati per analisi nel breve termine, saranno l’ideale per analizzare i prossimi sviluppi e investire su uno dei migliori asset della settimana.

Ethereum e criptovalute, i migliori dati del fine settimana

Altri importanti risultati settimanali sono sull’Ethereum e nuovi trend in crescita nella sessione di Ottobre. Quest’ultimo, ha sempre mantenuto un range abbastanza stabile sui 300 dollari nelle ultime settimane.

analisi settimana
Le principali analisi sul fine settimana

Il trend settimanale sembrava, tra l’altro, anche confermare i suddetti risultati per poi portare ad un nuovo e interessante dato nella sessione di fine settimana del 13 ottobre 2017.

Gli ultimi valori toccati dall’Ethereum, infatti, sono sui 334 dollari e accanto ai nuovi valori dei bitcoin, sono tra i più interessanti per investire sulle criptovalute. Restando in tale settore, possiamo notare anche altri trend positivi per nuovi investimenti online su:

  • Monero. I prezzi attuali sono su 88,78 dollari e rispetto ai valori di inizio settimana di 85 dollari, confermano una crescita anche di questo asset sulle criptovalute.
  • Bitcoin Cash. Da valori di inizio settimana di 330 dollari, registra in questa ultima sessione online dei valori su 319. Possiamo notare al riguardo una maggiore stabilità dei dati.
  • Dash. Valori positivi su 301.875 anche per questa criptovaluta contro dati di inizio settimana sotto i 300.

Su valori al momento negativi, i litecoin. Consigliata una analisi grafica ulteriore viste le caratteristiche principali delle criptovalute su alta volatilità dei prezzi e confronti sui dati storici per uno studio più approfondito sulle principali evoluzioni di prezzo.

Le analisi del fine settimana sul mercato forex e i migliori tassi di cambio

Importanti analisi nel fine settimana anche sul mercato del forex. Tra i migliori asset, Euro e Dollaro con un range di 1,18 e ancora positivo nelle prime sessioni mattutine. Interessanti, anche i primi dati del 13 ottobre 2017 sui seguenti tassi di cambio:

  • Sterlina e Dollaro. Trend positivo di 1,33 per gli attuali scambi delle due valute. I valori di partenza ad inizo settimana erano su 1,30.
  • Dollaro e Yen. Piccoli ribassi in negativo per gli scambi del fine settimana tra la moneta Americana e Giapponese e di cui se ne consigliano ulteriori analisi grafiche.
  • Euro e Sterlina. Valori stabili ad oggi sul mercato del forex e ulteriori analisi grafiche importanti per capirne prossimi trend.

I risultati del fine settimana sul mercato forex, possono essere visti anche alla luce dei principali eventi macro previsti in questa sessione soprattutto sul Dollaro. Tra i più rilevanti, i dati sugli indici dei prezzi al consumo, le vendite al dettaglio dei beni essenziali e l’indice di fiducia del Michigan.

+500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*