Riepilogo di metà settimana, dove conviene investire?

Il riepilogo di metà settimana sui migliori mercati finanziari pone l’attenzione su diversi asset da poter studiare per nuovi investimenti e con andamenti per lo più positivi evidenziati anche sul profilo grafico. Ad esempio per le criptovalute si confermano ancora dei risultati in crescita per Bitcoin ed Ethereum, mentre per il forex è il tasso di cambio tra Euro e Dollaro a registrare i migliori trend di metà settimana. Bene anche il Petrolio tra i migliori asset delle materie prime con range vicini ai 58 dollari e il settore bancario sui principali titoli bancari.

Confronti di metà settimana sulle performance registrate da Bitcoin ed Ethereum

Il settore delle criptovalute è il primo su cui vogliamo partire per il nostro riepilogo di metà settimana e con una domanda rispetto a due dei suoi principali asset.

Bitcoin ed Ethereum sono ancora le migliori cripto del mese? I risultati della precedente sessione, mostravano un particolare record raggiunto da Bitcoin oltre gli 8100 dollari e un Ethereum che da valori iniziali del mese di 286 dollari era passato agli ultimi valori registrati di 363 dollari.

Ad oggi 22 novembre 2017, entrambe le situazioni sono confermate con trend positivi evidenziati sia dal Bitcoin e sia dall’Ethereum. Nello specifico, infatti, il Bitcoin registra valori su 8222 dollari, mentre l’Ethereum è su valori in positivo di 367 dollari.

Trend positivi nel settore delle criptovaluta e con i primi dati raccolti a metà settimana anche su altre importanti alternative come Bitcoin Cash e Ripple e da poter valutare inizialmente sul profilo grafico per confermarne eventuali investimenti online sulle suddette monete digitali.

Euro e Dollaro e Petrolio sono i migliori asset di metà settimana su forex e materie prime

Nell’ambito del forex, invece, le prime analisi di metà settimana confermano un trend più che positivo da parte di Euro e Dollaro. I valori, infatti, sono in crescita già da diverse sessioni e in data 22 novembre 2017 sono proiettati in positivo e su range di 1.1761.

Al rialzo, anche i primi dati mattutini sul mercato forex rispetto al tasso di cambio tra Euro e Sterlina (con range di 0.8873) e di Sterlina e Dollaro (con range di 1.3254).

riepilogo metà settimana
Quali sono i migliori asset di metà settimana? Eccone un riepilogo

Sulle materie prime, è il petrolio uno dei migliori asset della sessione di metà settimana. I valori registrati in questa mattinata sono molto vicini ai 58 dollari e confermano un trend positivo registrato da diverse sessioni sul suddetto asset. Interessanti, anche i primi dati della sessione del 22 novembre 2017 su Oro e Argento.

L’Oro, ad esempio, è partito da trend iniziali della settimana di 1279 dollari e ad oggi si assesta ancora su valori analoghi di 1284 dollari. Anche l’Argento, inoltre, è partito con trend settimanali positivi su valori di 17,002 e ad oggi si presenta ancora su valori analoghi e positivi.

Titoli bancari tra i migliori nel settore azionario di metà settimana

Sull’azionario, infine, il riepilogo di metà settimana presenta risultati positivi soprattutto sul fronte bancario ad eccezione del titolo Unicredit ancora in lieve ribasso e di cui se ne consiglia ulteriori analisi con un grafico live. Rispetto ai risultati positivi, invece, ecco i principali dati della sessione di apertura su Piazza Affari del 22 novembre 2017:

  • Gruppo Bper. Il trend è positivo e su valori di 4.145 nella mattinata. Ad inizio settimana il trend era comunque in positivo e su valori di 4,08. Si evidenzia, quindi, una prima crescita del trend utile per investire online.
  • Ubibanca, Anche in questo caso il trend è positivo e presenta valori in crescita di 3.789 contro valori analoghi registrati ad inizio settimana.

In positivo anche i primi dati della sessione su Piazza Affari su titoli non bancari come Campari e De’ Longhi. Per il primo titolo, infatti, si registra un trend al rialzo su 6.502, mentre per il secondo titolo il trend è sempre al rialzo e su valori di 24,597.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*