Recupero del bitcoin sulle criptovalute. In forte ribasso il Bitcoin Cash

Dopo difficili sessioni nel settore delle criptovalute caratterizzate da volatilità di molti asset digitali tra cui il bitcoin, la situazione in questa sessione mattutina dell’11 dicembre 2018 sembra essere in parte cambiata. Al riguardo, ne osserveremo le nuove variazioni grafiche e confronteremo alcuni risultati delle precedenti sessioni, onde stabilire una analisi più completa sull’attuale contesto delle criptovalute.

Bitcoin su valori più stabili in questa nuova sessione settimanale del mese di Dicembre 2018

Il bitcoin, era tra le principali criptovalute ad aver subito forti volatilità di prezzo. Con riferimento all’attuale sessione dell’11 dicembre 2018, presenta però alcuni miglioramenti.

Basti pensare che il prezzo da valori di 4182 della prima sessione del mese, viaggia ad oggi su valori più stabili e di pochissimo in ribasso su 3498 dollari.

Su valori positivi e quindi utili per valutarne nuovi investimenti sulle criptovalute nel breve termine, l’ethereum. Quest’ultimo, è infatti su valori al rialzo di 91.11 contro una partenza ad inizio mese su valori di 119 dollari.

E’ su queste due performance, che è importante continuare ad eseguire delle analisi grafiche, confrontando anche più risultati all’interno di questa sessione.

Lo scopo, è di capire se siamo in una nuova direzione di prezzi e se nel settore si è arrestato il forte ribasso che ha caratterizzato le prime sessioni del mese.

Bitcoin Cash ancora in forte ribasso rispetto ai primi miglioramenti dei principali asset digitali

Tuttavia, dato l’attuale contesto grafico su due delle più importanti criptovalute del settore, è opportuno continuare le suddette analisi osservando anche altre performance registrate in merito.

bitcoin cash
Il bitcoin cash è ancora in forte ribasso sulle performance iniziali del mese di Dicembre

Ad esempio, possiamo notare come il Litecoin, sia su valori abbastanza stabili di 23.72 dollari in questa sessione mattutina dell’11 dicembre 2018. Seguono le Ripple, con valori positivi di 0.2958 dollari e il Neo con valori sempre positivi di 6.13 dollari.

Un discorso più specifico, è invece da fare nei confronti del Bitcoin Cash, ancora su valori in forte ribasso. Se nelle prime sessioni del mese i suoi valori erano su range di 172 dollari ad oggi il quadro grafico è ancora più in calo su valori di 99 dollari.

Ne notiamo una ampia volatilità, che è bene osservare solo graficamente per confrontare i prossimi risultati sulle criptovalute. Nello stesso tempo, è da valutare se lo stesso possa andare nella stessa direzione degli altri asset digitali ovvero migliorare con nuovi trend in positivo.

Dal recupero del Bitcoin al forte ribasso del Bitcoin Cash, ecco ciò che si registra ad oggi sulle criptovalute

Risultati interessanti, quelli che sono emersi in questa sessione dell’11 dicembre, con un notevole recupero registrato da parte di Bitcoin ed Ethereum. Proprio queste due, infatti, erano le principali criptovalute a registrare notevoli ribassi di prezzo nelle prime sessioni del mese di Dicembre.

Situazione stabile e con range anche positivi per altre criptovalute come Ripple e Neo. Per il Bitcoin Cash, è emerso un quadro grafico completamente differente.

Per un settore volatile come quello delle criptovalute, si intuisce come le analisi grafiche siano fondamentali per un investimento online e per confrontare più risultati online sui migliori asset. Nel caso di trend positivi, una piattaforma di trading professionale con strumenti di trading che permettono analisi nel breve termine, sono sufficienti per studiare il settore e gli asset dalle migliori performance da scegliere per un investimento.

Nel caso di asset con forti ribassi come il Bitcoin Cash, invece, è da valutare un ulteriore strumento come il conto demo. Utile, per osservare senza investire online, le sue performance. O ancora per simulare un ordine sull’asset con quotazioni reali e fare pratica online su come investire laddove all’interno di uno stesso settore, sono presenti performance anche contrastanti tra loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.