Piazza Affari positiva all’indomani delle decisioni della Fed sui tassi

All’indomani della importante riunione della Fed e della decisione di aumentare i tassi di interesse, la risposta delle principali Borse Europee è positiva. Su Piazza affari lo spread apre ad oggi 16 marzo 2017 su valori in ribasso e Generali si attesta tra i migliori titoli della mattinata. Anche sulle materie prime si registrano interessanti risultati, con una prima ripresa soprattutto da parte del petrolio.

Migliori titoli di Piazza Affari e spread in ribasso su 182 punti base

Su Piazza Affari la risposta dei principali titoli azionari alle nuove decisioni della Fed di aumentare il tasso di interesse, è positiva e in particolare rispetto allo spread che passa dal valore di chiusura di ieri di 187 punti ad un primo valore di ribasso nella mattinata del 16 marzo 2017 di 182 punti base. Rispetto ai titolo azionari, è da notare un buon risultato raggiunto in questi minuti dalla Generali, che dal precedente prezzo di chiusura di 14,16, passa ad un nuovo prezzo di 14,605 e con rialzi che continuano a registrarsi sulle ultime quotazioni del titolo assicurativo. Tra i migliori titoli di oggi, inoltre, ritroviamo:

  • Banca Generali, che passa dal precedente prezzo di chiusura di 23,633 a nuovi valori di apertura di 23,733. Anche in questi minuti, il titolo registra ancora delle quotazioni al rialzo.
  • Unicredit, registra un passaggio dal valore di chiusura di 14,3075 ad un nuovo valore di apertura di 14,5675. In questi minuti, il trend è al rialzo.
  • Ubibanca, presenta in questi minuti un trend positivo. Dal prezzo di chiusura di ieri a 3,264, passa ad un nuovo valore di apertura di 3,33.
  • Mediaset, passa da un prezzo di chiusura di 3,917 ad un nuovo prezzo di apertura di 3,948. Inoltre, in questi minuti il trend del titolo è positivo.
  • Enel, ha chiuso nella sessione pomeridiana di ieri su valori di 4,15. I valori di apertura ad oggi 16 marzo 2017, sono stati di 4,168 e il trend continua a registrarsi positivo anche in questi minuti.
  • Eni, presenta un trend positivo in questi minuti e con valori simili al prezzo di apertura 14,482 (il prezzo di chiusura nella giornata di ieri era, infatti, su un prezzo di 14,707)

Materie prime e prima ripresa del petrolio sulle materie prime

Le analisi di oggi 16 marzo 2017, passano anche dal petrolio e che, rispetto al forte trend in ribasso registrato nella settimana, comincia a registrare una prima ripresa. In particolare, dopo un risultato prevalente su un range di 48, ad oggi il titolo presenta un trend positivo e valori su un range di 49,47. Risultati positivi, anche rispetto ad altre importanti materie prime come:

  • Oro. Il trend settimanale era su valori di 1,201, mentre in questa mattinata si presenta un valore positivo di 1224,92, che sarà interessante osservare in queste ore per verificare la conferma del suddetto risultato e valutarlo come prima alternativa al petrolio.
  • Argento. Il trend settimanale era su un range di 16,93. In mattinata, i valori sono orientati su range di 17,453, con un altro interessante andamento positivo da valutare per nuovi investimenti sulle materie prime.
  • Palladio. Anche in questo caso, è presente un trend positivo rispetto ai principali risultati registrati in settimana e rispetto ad un altro importante asset delle materie prime.

Dove investire all’indomani della riunione della Fed? Ecco alcuni suggerimenti

In definitiva, questa mattinata, si presenta con importanti risultati rispetto al settore azionario e rispetto alle materie prime, con asset presenti in tutti i principali broker e ottimali da analizzare anche su un grafico per valutare più investimenti online. Tra i migliori broker con tali piattaforme e gli asset citati? 

Etoro, con una offerta molto ampia e strumenti improntati soprattutto per una buona analisi grafica e con una funzione social per interagire anche con i migliori traders del momento. Sul broker, inoltre, sono anche presenti asset importanti del forex e il cui mercato, presenta andamenti positivi ad oggi sulle principali valute.

+500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*