Piazza Affari e mercati internazionali, come si muovono in questo inizio settimana?

Le più importanti piazze Europee, partono in questo giorno della settimana, con risultati stabili in fase di apertura. Piazza Affari, si mantiene ancora con uno spread sotto i 200, mentre sul mercato del forex il tasso di cambio tra Euro e Dollaro, si mantiene su valori piuttosto stabili e da ben monitorare in questo inizio di settimana.

Le analisi di inizio settimana sulle principali piazze Europee e internazionali

Le analisi di inizio settimana sono importantissime per tracciare un primo quadro degli investimenti da realizzare al momento e rispetto ai mercati internazionali più rilevanti. Si parte dalle Piazze Europee e di aperture positive registrate su Londra, Parigi e Francoforte, mentre su Piazza Affari, è da considerare un risultato di apertura appena sopra la parità e con uno spread che si assesta anche per questo primo avvio settimanale sotto i 200 di spread. Restando nell’ambito delle piazze internazionali è da considerare due importanti risultati raggiunti da Wall Street e la Borsa di Tokyo. Venerdì, infatti, vi è stato un importante incontro tra il premier Giappone Abe e il nuovo Presidente Americano Trump, con effetti rispetto alle Borse internazionali che è bene considerare anche in vista del nuovo avvio settimanale e che potete leggere qui: Incontro positivo sull’euro di Draghi e Merkel e per l’incontro di Trump con il premier giapponese Abe? 

Da tale incontro, in particolare, è scaturita una chiusura positiva da parte della Borsa di Tokyo e di un andamento positivo soprattutto da parte dell’indice Nikkei per la borsa di Wall Street (sarà quindi interessante osservare come aprirà tale sessione nel pomeriggio e se saranno riprese le ottime performance del fine settimana).

Le analisi sul forex e sulle materie prime di inizio settimana. La risposta su Piazza affari del titoli azionari più interessanti

Di altri mercati internazionali rispetto all’avvio settimanale, è da considerare una quotazione stabile per questo lunedì da parte di Euro e Dollaro (i valori di questa mattinata, infatti, sono attorno a 1,0654), mentre le quotazioni del petrolio, restano ancora ancorati su valori in ribasso di 56,5 per il prezzo del Brent e di 53,65 per il prezzo del WTI.

Riprendendo Piazza Affari e i principali titoli azionari da considerare in questo avvio settimanale, attenzione soprattutto al comparto bancario e a risultati al momento opposti su Banco BPM e Unicredit:

  • Il titolo della Banca BPM, è tra i migliori rispetto a questa prima rilevazione mattutina su Piazza Affari con valori di 2,376. Basti pensare che nel fine settimana i dati di chiusura erano su  2,254 e anche se parliamo di piccole variazioni, è da notare come graficamente il trend segua una scia positiva che potrebbe essere confermata nel corso della giornata e rispetto anche ad un potenziale andamento settimanale.
  • Il titolo della Unicredit, segna in questa prima rilevazione della settimana un valore di 12,7375 contro un valore registrato nel fine settimana di 12,5825. In pratica, pur essendo presenti ancora dei valori molto bassi da parte del titolo bancario, è da considerare infatti un ribasso rispetto al valore iniziale del mese ( con quotazioni su 26,75) ma di una prima fase di assestamento rispetto ai valori registrati nella settimana precedente e che, almeno in questo primo avvio settimanale si trovano ancora compresi in un range di 12,73.mercati finanziari

Come capire i nuovi andamenti della settimana? E’ importante, considerare una guida pratica di trading per principianti come elemento di riferimento per curare una prima formazione online sul come investire in borsa e rispetto agli strumenti di trading più importanti per le analisi di mercato. Viene da sè che in tali strumenti, sono presenti soprattutto le piattaforme di trading e le funzioni per le analisi grafiche in modo da capire le principali variazioni di prezzo e la presenza o meno di uno specifico trend.

Plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*