Nuovi regolamenti CySEC per proteggere i trader

L’ente di regolamentazione CySEC è senza dubbio il più importante ente di controllo presente in tutto il mondo della finanza. Continua a leggere qui per scoprire tutte i nuovi regolamenti e leggi in vigore della CySEC, atti a proteggere i milioni di clienti in europa che ogni giorno utilizzano le piattaforme di trading online.

La Cyprus Securities and Exchange Commission, conosciuta in Europa e nel mondo come CySEC, è l’authority di vigilanza di Cipro. Fu fondata nel 2000 e con l’ingresso nell’UE da parte di Cipro e con l’adozione dell’euro nel 2008 è entrata a far parte della MiFID consentendo quindi alle società registrate a Cipro l’accesso ai mercati di tutti i paesi Europei.

Durante gli anni la CySEC si è impegnata per venire incontro agli utenti europei che fanno trading attraverso piattaforme di trading online regolamentate presso la CySEC attraverso numerose nuove regolamentazioni.

È molto recente la notizia che l’ente di regolamentazione Cipriota CySEC ha pubblicato nuove direttive atte a proteggere i clienti. Questo articolo è stato scritto in collaborazione con lo staff di DiventareTrader.com che da anni si batte per migliorare le condizioni dei trader.

Bonus trading online Vietati?

La direttiva più importante della CySEC è quella riguardante i bonus. Con un annuncio esclusivo, la CySEC ha recentemente regolamentato l’emissione dei bonus, tramite un’operazione senza precedenti per la salvaguardia degli investitori.

cysecSi tratta di direttive nate nel 2015, atte ad aumentare la trasparenza sui mercati finanziari circa le modalità di riscossione del proprio deposito dopo aver ricevuto appunto un bonus. La CySEC ha voluto quindi che i broker mettessero bene in chiaro i termini e le condizioni di ogni bonus concesso.

Stiamo parlando del trading bonus, ovvero quello strumento “di marketing” che veniva utilizzato dai broker di trading online per invogliare l’utente a depositare.

In passato, se un utente effettuava un deposito di, ad esempio, 1000 euro, riceveva un importo aggiuntivo, spesso simile al deposito iniziale. Quindi finiva con il fare trading con ben 1000+1000 euro.

I materiali di marketing, gli annunci presenti sui siti informativi spesso non mostravano la realtà delle cose: con questi bonus i clienti andavano incontro ad alcune restrizioni applicate al bonus. Spesso molti dei broker truffaldini utilizzavano queste limitazioni per rifiutare i prelievi richiesti dai clienti. La CySEC ha quindi deciso di abolire qualsiasi bonus, obbligando le piattaforme di trading online regolate CySEC a bloccare qualsiasi tipologia di bonus erogato.

La CySEC ha pure inoltre multato, come periodicamente fa, alcuni broker che hanno continuato ad offrire i bonus oppure che sono stati protagonisti di violazioni della regolamentazione. Sono molte le piattaforme di trading online che hanno deciso di abolire i bonus, seguendo quindi la normativa della CySEC: Plus500, Markets, IQ Option, 24Option e tutte le altre piattaforme di trading regolate CySEC hanno deciso di ritirare i loro bonus, sia sul primo deposito che senza deposito.

Segnaliamo che per chi volesse un bonus, è comunque presente AVATrade.it, che sta ancora erogando il bonus in quanto la società non è regolamentata dalla CySEC ma presso la Banca Centrale d’Irlanda con Numero di licenza C53877.

Leva Finanziaria fino a 50

Il secondo importantissimo step preso dalla CySEC per proteggerei clienti di tutta europa, è stato quello di diminuire la leva finanziaria.

La leva è senza dubbio uno degli aspetti più importanti per il rischio. Una leva alta può portare ad ingenti perdite, in quanto aumenta il potere d’acquisto dei clienti, i possibili rendimenti ma anche le possibili perdite.

Seguendo le direttive dell’ESMA, la CySEC ha definito “leva finanziaria eccessiva” tutte le leve più grandi a 1:50 e non consentirà l’utilizzo di ogni forma di leva superiore a quella di X50. Questo step è stato preso proprio per mettere in sicurezza il settore dei CFD e delle opzioni binarie, in modo da sanare le situazioni negative.

 

Modifiche Opzioni Binarie CySEC

La CySEC si è impegnata non soltanto per il trading online con i CFD, ma anche per le opzioni binarie, attraverso cinque punti fondamentali:

  1. Eliminazione prezzi strike nascosti, in modo da consentire ai clienti sempre il prezzo esatto di esercizio prima dall’apertura della posizione a mercato;
  2. Quotazione dei prezzi in tempo reale;
  3. Eliminazione restrizioni per uscire dalle contrattazioni. I clienti possono quindi uscire anche prima della scadenza della posizione a mercato
  4. Eliminare le opzioni binarie al di sotto dei 5 minuti, in modo da eliminare totalmente la volatilità, disincentivando le “scommesse binarie”;
  5. Standardizzazione di negoziazione, in modo che il valore di scadenza sia una rappresentazione affidabile del mercato nell’instante dell’esecuzione del contratto di opzione binaria.

La CySEC è quindi un ente di regolamentazione sempre più affidabile e severo, le piattaforme con sigillo CySEC sono quindi tra le più affidabili e sicure presenti nel mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*