Mutui e assicurazioni, come orientarsi nella situazione attuale

Quando si fa una richiesta di mutuo, la legge prevede come condizione irrinunciabile, leggasi obbligo, la sottoscrizione di una polizza assicurativa incendio e scoppio. Spesso sono le banche stesse a proporre un loro prodotto o un prodotto assicurativo di una Compagnia assicuratrice con la quale hanno una convenzione.

Raramente si tratta di un prodotto conveniente, perché il tentativo, soprattutto nell’attuale condizione di tassi al minimo, cioè di guadagno al minimo della banca, è di recuperare quanto più possibile per vie traverse. Stante l’obbligo dell’assicurazione, però, nessuno può subordinare la concessione del mutuo alla sottoscrizione della polizza proposta, se non in modo illecito. Lo stesso vale per la copertura attraverso una polizza vita, cosa spesso richiesta dalle stesse banche.

Conviene guardarsi intorno e cercare le migliori e più convenienti soluzioni, senza lasciarsi intimidire da comportamenti non sempre trasparenti da parte di certi funzionari di banca. In particolare per quanto riguarda la polizza vita, i tassi azzerati non possono consentire rendimenti alti; se chi vi propone la polizza vi fa balenare rendimenti da sogno, diffidate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*