Migliori dati fine settimana, da Euro e Dollaro ai metalli preziosi

L’Euro e il Dollaro ritornano a crescere e a superare interessante range di 1,20. Questi ultimi, accanto alle principali valute forex, saranno tra le primissime analisi del fine settimana. Seguono i metalli preziosi come Oro e Argento con trend più che positivi e il ritorno del Bitcoin su valori stabili e positivi. In ambito azionario, è il settore bancario a registrare le migliori performance del fine settimana.

Euro e Dollaro ritorna a crescere su valori oltre 1,20 nel fine settimana forex

In attesa della pubblicazione pomeridiana di importanti dati macro sul Dollaro come l’indice dei prezzi al consumo e delle vendite al dettaglio, è interessante osservare di buon mattino i primi dati registrati su uno dei principali tassi di cambio.

Gli eventi citati, infatti, sono ad alta rilevanza sul Dollaro americano e potrebbero incidere su nuove variazioni di prezzo.

Al momento, la sessione mattutina del 12 gennaio 2018 è comunque stabile e presenta valori sui tassi di cambio Euro e Dollaro in crescita e oltre i range di 1,20.

Positivi, anche gli altri scambi della mattinata sul Dollaro con lo Yen e sulla Sterlina e il Dollaro. Il primo tasso di cambio, è su valori di 111.327 e in crescita soprattutto nelle prime quotazioni registrate nella mattinata. Sterlina e Dollaro, invece, sono su valori positivi e abbastanza stabili di 1.3553.

Per completare le analisi del fine settimana sul mercato forex, è interessante notare un trend positivo anche dell’Euro sui principali tassi di cambio. Accanto al già citato trend oltre 1,20 sul Dollaro, l’Euro è positivo anche nei confronti di Sterlina (con valori positivi di 0.8907) e sullo Yen (con valori positivi di 134.439).

Metalli preziosi ancora positivi. Attenzione anche ai  valori oltre i 63 dollari toccati dal petrolio

Nell’ambito delle materie prime, i metalli preziosi confermano ancora una volta un buon momento, con performance in crescita anche per i primi dati della mattinata sulla sessione del 12 gennaio 2018.

migliori asset
Oro e Argento tra i migliori asset del fine settimana

In particolare, l’Oro è su valori al rialzo di 1329 e l’Argento su valori positivi di 17,136. Il petrolio, si registra ancora volatile ma anche per questa sessione del fine settimana resta comunque interessante da monitorare nell’ottica di grafici nel breve periodo.

I suoi valori, infatti, sono oltre i 63 dollari e in settimana non sono mancati importanti trend positivi che potrebbero ripetersi nelle prossime sessioni online.

Altre materie prime da osservare accanto al petrolio con grafici nel breve periodo per investimenti nel fine settimana, sono anche il Platino e il Palladio. La prima materia prima, registra nella sessione mattutina del 12 gennaio 2018, dei valori positivi di 996 dollari, seguita dalla seconda materia prima con dati registrati in positivi di 1083.

Criptovalute e azionario, ecco i migliori dati del fine settimana

Sulle criptovalute, le analisi del fine settimana sono molto interessanti nei confronti soprattutto del bitcoin. Tale asset digitale, infatti, aveva aperto in modo molto volatile il nuovo anno rispetto ai record storici toccati negli ultimi mesi del 2017 con valori oltre i 17000 dollari.

Nella sessione di oggi del 12 gennaio 2018, invece, si presenta con dati più stabili e in crescita di 13758 dollari. Dal Bitcoin e oltre, le analisi del fine settimana sulle criptovalute, presentano dati interessanti anche su:

  • Ethereum. In controtendenza rispetto al Bitcoin, ha aperto il 2018 con interessanti performance positive. Ad oggi è tra le migliori criptovalute con quotazioni oltre i 1221 dollari.
  • Bitcoin Cash. Come l’Ethereum, registra un buon avvio nel 2018. I dati della sessione mattutina del 12 gennaio 2018, confermano anche tale avvio con range registrati dalla criptovalute oltre i 2550 dollari.
  • Litecoin. Prezzi positivi per questo ulteriore asset digitale e con prezzi registrati nel fine settimana, positivi e oltre i 236 dollari.

In ambito azionario, infine, interessanti risultati nel fine settimana sono registrati nei principali titoli bancari come Intesa, Ubi e Banca Generali.

Plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*