I migliori asset online dell’ultimo fine settimana di Gennaio 2018

Il fine settimana, si presenta con un nuovo range positivo di 1,24 per Euro e Dollaro dopo la recente decisione della BCE di lasciare i tassi di interesse invariati. Sulle materie prime, il petrolio supera i 65 dollari e anche i metalli preziosi registrano delle performance abbastanza interessanti per un investimento online. Sull’azionario, i migliori asset nella sessione di apertura su Piazza Affari si registrano sui principali titoli italiani come Campari, Salvatore Ferragamo Italia e De’ Longhi.

BCE lascia invariati i tassi, ecco le prime reazioni sul mercato forex

La BCE ha di recente deciso di lasciare invariati i tassi di interesse e ciò anche alla luce dell’ormai prossimo fine settimana, è importante da valutare rispetto alle relative reazioni sui principali tassi di cambio del mercato forex.

Euro e Dollaro, infatti, sono tra le primissime valute a registrare nella sessione mattutina del 26 gennaio 2018 dei rialzi in positivo e range oltre 1,24.

Un risultato, che è bene monitorare sia sotto il profilo grafico e sia in riferimento ad altri importanti dati previsti nella giornata.

Tra i più importanti, i dati sul Pil trimestrale americano con pubblicazione nel primo pomeriggio. Il dato, è ad alta rilevanza sulla moneta americana e ciò potrebbe portarne a nuove reazioni di prezzo nel breve termine.

Sempre in questa sessione e in particolare nella tarda mattinata, saranno pubblicati anche i dati del Pil inglese. Motivo per cui è da monitorare anche i primi dati della valuta inglese sul mercato forex. In merito, ecco i migliori asset:

  • Euro e Sterlina. E’ in lieve ribasso con quotazioni attorno a 0.8755 nella prima mattinata della sessione del 26 gennaio 2018.
  • Euro e Yen. Su valori abbastanza stabili attorno a 136.047 da poter valutare per nuovi investimenti forex nel fine settimana.
  • Sterlina e Dollaro. Tra i migliori tassi di cambio della sessione forex di fine settimana. In questa mattinata sono quotati su valori di 1.4261.

Previsti anche altri importanti eventi macro a media rilevanza sulle principali valute forex, da analizzare con particolare attenzione con un utile strumento come il calendario economico disponibile gratuitamente sul tuo broker.

Le migliori materie prime del fine settimana, primi dati

materie prime
Quali sono le migliori materie prime del fine settimana?

Spostiamoci sul mercato delle materie prime, con diverse performance che possono essere analizzate per un nuovo investimento nel fine settimana.

Tra i migliori asset? Ecco i dati registrati nella sessione mattutina del 26 gennaio 2018:

  • Petrolio. Supera quota 65 dollari e si conferma tra le migliori materie prime del fine settimana e da poter valutare tra i primissimi investimenti del fine settimana.
  • Oro. Anche il metallo prezioso è tra le migliori materie prime del fine settimana con valori oltre  i 1356 dollari.
  • Argento. Performance più che positive e altrettanto interessanti come gli asset analizzati in precedenza, anche per l’Argento. Nella sessione mattutina del 26 gennaio 2018, i valori registrati sono sopra i 17.535.
  • Platino. In crescita, i primi dati registrati su tale asset e con valori oltre i 1024 dollari. Analisi grafiche intraday, saranno importanti per studiare i prossimi sviluppi di prezzo della stessa e ipotesi di investimenti nel fine settimana.

Positivi, anche i primi dati della mattinata sul Gas Naturale e da poter ancora una volta considerare come asset di investimento nel fine settimana sulle materie prime.

I migliori asset del fine settimana sul mercato azionario

Tra i migliori asset sul mercato azionario dell’ultimo fine settimana dell’anno, possiamo trovare Poste Italiane con un prezzo di apertura di 6,65, Salvatore Ferragamo con un prezzo di apertura di 23.06 e De’ Longhi. Quest’ultimo, registra le più alte performance in merito con prezzi in crescita di 27.342 contro un precedente prezzo di chiusura su 26, 648.

In ambito bancario, invece, è consigliabile eseguire delle analisi dirette prima di decidere i migliori asset del fine settimana, poichè almeno in apertura di Piazza Affari, si presentano diversi trend in negativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*