Migliori asset della prima settimana di Dicembre 2017

La prima settimana di Dicembre 2017 e ultimo mese dell’anno, presenta un buon avvio con particolare attenzione nel settore delle criptovalute (con Bitcoin oltre gli 11.000 dollari) e del forex (con Euro e Yen su valori in crescita di 133.869). Sulle materie prime sono il Gas Naturale con trend in crescita di 3.122 e il Mais con 359.88 dollari a registrare i migliori risultati di inizio settimana. Sull’azionario, è soprattutto il settore bancario con il titolo di Unicredit, a registrare i dati più interessanti per i primi investimenti online del mese.

Criptovalute e forex, i migliori asset della prima settimana di Dicembre 2017

L’avvio del mese di dicembre 2017 conferma un trend consolidato nel precedente mese sulle criptovalute e delle principali valute digitali in crescita.

In particolare, è ancora una volta il Bitcoin ad essere la migliore criptovaluta con quotazioni in salita oltre gli 11000 dollari.

Si tratta, infatti, di un interessante trend in crescita che potrebbe tradursi verso il raggiungimento di altri importanti range da valutare nell’ambito delle valute digitali. In crescita nel mese di Dicembre e sempre con riferimento al settore delle criptovalute, anche due nuove valute del 2017 come il Bitcoin Cash e il Bitcoin Cash.

La prima valuta, ad esempio, tocca in questa sessione mattutina del 04 dicembre 2017, dei valori di 1546 dollari, mentre la seconda valuta tocca ad oggi dei valori di 317 dollari sempre in crescita.

Anche il settore del forex, segna un interessante avvio del mese da poter valutare per primi investimenti settimanali. Euro e Yen, sono tra i migliori tassi di cambio di questa sessione forex con valori in crescita di 133.869.

Euro e Dollaro, sono al momento in lieve ribasso e su valori di 1,18, seguiti da Sterlina e Dollaro con valori negativi di 1,3437. In entrambi i casi, potrà essere importante analizzarne i nuovi profili grafici e osservare i prossimi trend della giornata per aprire nel caso delle nuove posizioni in piattaforma.

Gas Naturale tra le migliori materie prime. Petrolio in ribasso nell’avvio settimanale di Dicembre

Sul settore delle materie prime, è da notare un avvio settimanale molto significativo nei confronti dei suoi principali asset. Questi ultimi, presentano al momento dei trend al ribasso.

avvio settimana
Come è il nuovo avvio settimanale sui principali mercati finanziari della prima sessione di Dicembre?

L’Oro, ad esempio, è su range di 1273 contro il precedente trend settimanale di 1274 dollari e l’Argento, segna piccoli ribassi e valori in mattinata di 16.336. Il petrolio, che nella scorsa sessione settimanale segnava valori in crescita oltre i 58 dollari, segna dei primi ribassi delle quotazioni, viaggiando al momento su valori di 57 dollari.

Vi sono poi, altre importanti materie prime che segnano valori in crescita molto interessanti per investimenti online di inizio settimana. Tra le migliori, il Gas Naturale con trend in crescita di 3.122 e il Mais con 359.88 dollari.

Azionario e il buon avvio settimanale di Dicembre da parte dei titoli bancari su Piazza Affari

Sul settore azionario il primo avvio positivo è registrato dal settore bancario in apertura su Piazza Affari. Unicredit, apre in merito con trend positivi di 17.2675, seguita da Ubi e Intesa con trend positivi di 4.057 e 2.8196. Buon avvio settimanale anche per i titoli di De’Longhi (con trend in crescita di 24.527) Mediaset (con trend positivi di 3.167) e di Poste Italiane, tra i migliori titoli azionari della sessione del 04 dicembre 2017.

Alla luce dei principali risultati sui migliori mercati finanziari e in particolare sul settore delle criptovalute e del forex, non ultimo è importante approfondire la propria formazione online. E’ utile, infatti, per acquisire le più importanti competenze per investire online sui migliori asset. In merito, esistono diverse guide di trading pratico per principianti che ne possono favorire il compito e aiutare i trader a individuare i migliori investimenti dell’ultimo mese dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*