Mercato forex ancora positivo. In netto ribasso le principali criptovalute

Nella sessione di oggi 09 aprile 2019, partiremo nuovamente da interessanti confronti sul mercato del forex, al fine di individuare i migliori asset valutari che confermano una buona partenza ad inizio settimana. Continueremo, con altri mercati molto importanti come le materie prime, per una analisi più completa dei migliori valori su cui poter valutare un investimento online. Per le criptovalute, invece, è da eseguire dei confronti più specifici essendo il settore in forte ribasso sui maggiori dati online come Bitcoin ed Ethereum.

Euro e Dollaro come proseguono il trend settimanale sul mercato forex?

Per analisi più specifiche sul mercato del forex e dei migliori asset valutari, ti consigliamo la lettura di questo articolo di approfondimento dal nome Performance in crescita per Euro e Dollaro sul mercato forex.

In questo modo, si disporrà di una analisi completa sia rispetto ai valori più importanti da poter analizzare anche in questa nuova sessione e sia di quelli che sono i principali avvenimenti macro da poter studiare per valutare eventuali e ulteriori reazioni degli asset valutari sul mercato forex.

A livello grafico, notiamo che in questa sessione mattutina del 09 aprile 2019, il tasso di cambio tra Euro e Dollaro è su valori più stabili di 1.12602, mentre tra i migliori tassi di cambio, prevale quello su Sterlina e Dollaro.

Al riguardo, le performance registrate in questi minuti sono positive e su valori oltre i 1.30814. A livello macro, invece, è da valutare con molta attenzione la presenza soprattutto di un dato ad alta rilevanza sul Dollaro.

Si tratta, del dato sui nuovi lavori con pubblicazione per questo pomeriggio. Tuttavia, è consigliabile analizzare in generale anche gli altri dati previsti in questa sessione forex, per osservazioni più complete sui migliori asset valutari di oggi. Attenzione, pure alle pubblicazioni previste nel corso della settimana sulle principali e migliori valute di oggi.

Petrolio oltre i 64 dollari. Bene anche Oro e Argento tra le migliori performance sulle materie prime

Al settore forex, possiamo aggiungere un altro ambito molto importante per le analisi della sessione mattutina del 09 aprile 2019 ovvero quello delle materie prime.

Tra le migliori performance? Il petrolio con valori stabili di 64.36 dollari registrati dall’asset e che ne delineano un buon profilo per valutarne eventuali investimenti online.

analisi
Ecco alcune delle principali analisi emerse in questa sessione mattutina

In positivo, pure i metalli preziosi e in particolare con range al rialzo di 1298 dollari per l’Oro e di 15,222 per l’Argento.

Altre migliori performance sul settore delle materie prime che è possibile individuare sempre con riferimento alla sessione in corso, riguardano il Gas Naturale e la Benzina.

Il primo asset, infatti, si presenta con valori al rialzo di 2.712 dollari, seguito dal secondo asset, con valori al rialzo di 1.9893 dollari.

Entrambi gli asset, possono essere quindi classificati tra le migliori performance della sessione accanto a Oro e Argento. Per il petrolio, si consigliano ulteriori analisi, essendo presenti dei valori stabili ma comunque in lieve ribasso.

Forti ribassi nel settore delle criptovalute e sui principali asset digitali come Bitcoin ed Ethereum

Per il settore delle criptovalute, è invece da porre un discorso più specifico, essendo presenti alti volatilità di prezzo sui principali asset come Bitcoin, Ethereum e Litecoin. Si consiglia, di eseguire delle analisi dirette sulla propria piattaforma per capire di cosa stiamo parlando e per seguire i prossimi sviluppi delle criptovalute.

Questo settore, è infatti abituato a registrare dei momenti di forti volatilità e dove un conto demo, si rivela molto prezioso per osservare come si muovono tali asset e se vi sono delle possibilità nel breve termine di ritorni su valori positivi. Consigliabile, anche una formazione sul trading in criptovalute, cosa sono e come funzionano, per apprendere al meglio il funzionamento di questo interessante settore.

Plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*