Mercati per lo più stabili in questa nuova sessione settimanale

Le prime analisi della sessione del 12 settembre 2017, mostrano mercati abbastanza stabili e diversi asset da poter valutare per nuovi investimenti. In particolare, è possibile individuare un andamento ancora stabile da parte del petrolio su un range di 48 dollari e un tasso di cambio Euro e Dollaro sotto 1,20. Anche sul settore delle cripto e dell’azionario, i primi dati della sessione sono abbastanza stabili. I bitcoin, infatti, sono su un importante trend superiore ai 4300 dollari, mentre i principali titoli bancari come Unicredit, Intesa e Ubi Banca, presentano trend in prevalenza positivi.

Materie prime, petrolio e gas naturale tra i migliori

Iniziamo dalle prime analisi sul settore delle materie prime e su uno dei risultati più stabili in tale sessione di 48 dollari del petrolio. Da notare, come il suddetto asset abbia subito nella sessione di ieri un forte ribasso, passando da valori più tendenti ai 48 dollari a valori di 47,14 nella sessione pomeridiana.

In seguito, la ripresa del petrolio con una prima crescita fino a valori 48,18 e che, sono stati replicati anche in questa prima sessione mattutina del 12 settembre 2017.

Altri risultati che mostrano ad oggi un mercato abbastanza stabile sulle materie prime sono anche su:

  • Oro. Dopo diversi ribassi nella sessione precedente, l’oro registra in questa nuova sessione dei valori abbastanza stabili e su un range di 1326.
  • Argento. Più volatile rispetto all’oro nella precedente sessione, ad oggi presenta un trend abbastanza stabile e su valori di 17,781.
  • Palladio. Valori stabili e per lo più anche positivi, per il suddetto asset. Ad oggi i valori seguono un range di 937 dollari.

Tra le migliori materie prime e con un trend in crescita, invece, possiamo notare la presenza del Gas Naturale. Nella sessione attuale, infatti, i valori sono di 2,962 e aggiunti a quelli appena analizzati sugli altri asset del medesimo settore, possono essere utili per valutare nuovi investimenti sulle migliori materie prime della settimana.

Mercato forex, possibile ritorno di Euro e Dollaro su un range di 1,20?

Anche il mercato del forex apre ad oggi con valori abbastanza stabili e utili da valutare con una buona piattaforma di trading per decidere i prossimi investimenti della sessione. In particolare, Euro e Dollaro, si mantengono sotto il livello di 1,20, ma il trend è positivo e crescente nei primi dati mattutini. Ciò potrebbe tradursi come un potenziale ritorno sugli importanti valori di 1,20 e ideali per aprire all’istante un nuovo ordine su Euro e Dollaro.analisi settimana

Altri risultati che è bene osservare nel corso di questa nuova sessione forex sono anche su:

  • Euro e Sterlina. Valori stabili su range di 0,90 per il tasso di cambio citato e da continuare ad analizzare sotto il profilo grafico prima di aprire delle nuove posizioni in piattaforma.
  • Euro e Yen. Trend stabile e positivo per i primi scambi della mattinata forex sulle valute citate. In questo caso è utile porre attenzione sia al profilo grafico e sia al pronto inserimento di un nuovo ordine in piattaforma.
  • Sterlina e Dollaro. Trend positivo e tra i migliori sul mercato forex per le valute inglesi e americane. Le stesse potrebbero essere utili da considerare anche per investimenti alternativi ad Euro e Dollaro nell’attuale sessione.

Dai bitcoin ai titoli bancari, ecco ulteriori alternative a materie prime e forex

Come eventuali alternativa a materie prime e forex in termini di investimenti, ci preme evidenziare anche un nuovo record raggiunto nella sessione del 12 settembre da parte dei bitcoin. Tale criptovaluta, infatti, è infatti quotata oltre i 4300 dollari. Importante alternativa, anche sul fronte dell’azionario, con aperture positive raggiunte nella sessione di apertura di Piazza Affari soprattutto dai titoli bancari. Tra i migliori, Unicredit (apertura su valori positivi e in crescita di 17,2675) Intesa (con valori al rialzo su 2,8634) e Ubi Banca (trend positivo su range di 3,924).

+500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*