Mercati Europei positivi, ma il petrolio continua a registrare forti ribassi

Il fine settimana finanziario si presenta con una apertura positiva da parte dei mercati Europei (rispetto ad una prima reazione negativa registrata nella giornata di ieri in attesa delle nuove decisioni della BCE) mentre il petrolio, continua a registrare ancora forti ribassi.

Panoramica dei principali risultati finanziari del fine settimana

Prima di giungere alle ultime analisi live del fine settimana, ecco alcuni confronti rispetto all’andamento nella giornata di ieri 09 marzo 2017 sui mercati Europei e petrolio che aprono in negativo, le analisi.

I mercati Europei, in attesa della pubblicazione dei nuovi dati della BCE, hanno raggiunto nella sessione mattutina dei valori negativi, tuttavia, dopo le dichiarazioni rilasciate da Draghi, s è registrata una prima ripresa soprattutto da parte di Piazza Affari, che chiude in positivo. La Borsa di Londra, invece, mantiene ancora il trend negativo.

Rispetto ai titoli automobilistici, è da notare soprattutto delle prestazioni positive da parte della Peugeot Citroen, che registra nel corso della giornata e soprattutto nella prima mattinata, un trend al rialzo seguito fino alla chiusura pomeridiana, mentre rispetto ad oggi apre su valori positivi e in rialzo di 19,68.

Il petrolio, è in forte ribasso sul mercato delle materie prime e proprio in settimana, ha raggiunto anche un valore limite di 50,16. Rispetto alla giornata di ieri, il trend è stato ancora in ribasso e ha anche raggiunto un valore limite ancora più basso di quello appena citato. Il petrolio, infatti, ha toccato nelle ore pomeridiane un valore negativo di 48,62.

Sempre in riferimento alla giornata di ieri e in attesa che ci sia una nuova apertura su Wall Street, ad una settimana circa dal suo esordio, ecco anche alcune analisi su Snapchat, è positivo il debutto del titolo tecnologico su Wall Street.

Il suddetto titolo, ha aperto nella giornata di ieri su valori di 23,10 e chiuso su valori in ribasso di 22,66. Pur assestandosi come valore della quotazione rispetto alla buona partenza della settimana scorsa, è da notare un primo ribasso, che pone interessante valutare se anche in questo fine settimana pomeridiano si confermi o meno il risultato.

Analisi live del 10 marzo 2017 sui titoli più interessanti di Piazza Affari

Le analisi live del 10 marzo 2017, mostrano una importante conferma sul petrolio, che continua a scendere ulteriormente di prezzo e superare nuovamente il valore limite dei 50,16 raggiunto in settimana. In particolare, proprio in questi minuti, la quotazione del petrolio è ancora in ribasso e segue un range di 49,46. L’attenzione, sarà proprio in queste ore sui prossimi andamenti del bene e per capire se ci sarà o meno una ripresa già in questo fine settimana. 

Le analisi di oggi 10 marzo 2017, si concentrano anche sulle ultime e interessanti performance dell’azionario bancario e di:

  • Unicredit. Il titolo segue un trend al rialzo aprendo la sessione su Piazza Affari con valori di 13,9925 e anche in questi minuti, la quotazione continua a registrare un buon risultato in termini azionari.
  • Ubibanca. Trend positivo per il titolo bancario e con prezzi di apertura ad oggi su Piazza Affari di 3,32. In questi minuti, prosegue il trend positivo, confermando un buon risultato rispetto alle principali quotazioni di oggi su Piazza Affari.
  • Intesa San Paolo. Il titolo apre su valori di 2,27, registrando anche in questi minuti un interessante trend positivo e seguendo la tendenza principale degli altri asset bancari.

Trend positivo, anche per il titolo delle Poste Italiane, che apre oggi con un valore di 6,44 e con una quotazione in rialzo in questi primi minuti.

E’ poi da notare, come in generale le Borse Europee abbiano aperto in questa ultima sessione della settimana in positivo e di come lo spread in questi minuti, presenti un valore in rialzo su 189 punti base.

plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*