Dove investire oggi in base ad una strategia di differenziazione

Investire in questo importante fine settimana su strumenti finanziari importanti come i CFD e le opzioni binarie, presenta come filo conduttore una strategia di differenziazione. In questa settimana, infatti, sono diversi i settori che offrono buone opportunità di guadagno e che vogliamo analizzare più nel dettaglio, soprattutto in riferimento alle ultime quotazioni live di oggi.

Materie prime e forex con risultati stabili per la giornata di oggi

Il nostro punto di partenza è la panoramica quotazioni mercati di questo importante fine settimana, che pone l’attenzione rispetto a 3 importanti settori come l’azionario, il forex e le materie prime. Come investire oggi in base ad una strategia di differenziazione? Innanzitutto, avendo sempre a portata di mano strumenti fondamentali come un calendario economico e una piattaforma di trading (anche una versione mobile può essere utilissima per essere sempre pronti a investire in base alle migliori opportunità del momento).

Ad esempio, la piattaforma di trading permette di analizzare le principali variazioni grafiche sui mercati finanziari, mentre il calendario economico, è importante per attuare una strategia di differenziazione rispetto al mercato del forex, considerando non solo quelle che sono le attuali quotazioni live, ma anche i più importanti eventi macroeconomici previsti nella giornata. Con riferimento ad oggi 03 Febbraio 2017, i principali dati macroeconomici riguardano soprattutto l’area USA con pubblicazioni previste per queste ore pomeridiane su:

  • Buste paghe del settore non agricolo.
  • Il discorso del Presidente della Fed di Chicago.
  • Dati sul tasso di disoccupazione negli USA.

Rispetto ad altre importanti valute, non sono previste ad oggi pubblicazioni di dati macroeconomici ad alta rilevanza. E’ solo da evidenziare laddove si parta anche da un confronto settimanale al fine di stimare e prevedere le prossime reazioni sul mercato forex, che nella giornata di ieri 02 febbraio 2017, la Sterlina ha registrato valori molto volatili in prossimità della pubblicazione di nuove decisioni di politica monetaria della BoE e del successivo discorso del suo Governatore.

Può essere opportuno, sempre in riferimento ad oggi, affiancare ad una strategia di differenziazione sul forex, anche delle analisi sulle materie prime. Gli ultimi dati, infatti, mostrano un quadro abbastanza stabile sulle quotazioni dei principali asset contenuti al suo interno come Petrolio e Oro, quindi in riferimento a strumenti finanziari come le opzioni binarie, potrebbe essere utile considerare investimenti su entrambi i settori e in un’ottica di programmazione nel medio e lungo termine.

Strategia di differenziazione sulle opzioni alto e basso sulla base dei migliori titoli di Piazza Affari di oggi

Sempre nell’ottica di una strategia di differenziazione, oltre alle attuali prospettive evidenziate nel settore delle materie prime e del forex, non è da sottovalutare anche le ultime prestazioni da parte del settore azionario, con asset presenti nei principali broker di opzioni binarie. Laddove parliamo dei titoli migliori della giornata come Telecom e Intesa San Paolo, laddove il trend positivo continui, è possibile valutare investimenti con strumenti finanziari come i CFD, eseguendo appunto delle attività di compravendita sui suddetti titoli.

analisi tradingLe opzioni binarie, invece, possono entrare in gioco laddove non si voglia intervenire rispetto all’acquisto dell’asset e della relativa proprietà e investire solo sulla base delle previsioni dei prezzi sugli asset azionari. In questo caso, laddove i trend di inizio giornata siano confermati per i titoli di Telecom e Intesa San Paolo (ossia dei migliori della giornata del 03 febbraio 2017) le opzioni alto e basso possono essere selezionate per un nuovo investimento con le opzioni binarie. La strategia di differenziazione, riguarderà operazioni con le opzioni alto con i titoli citati e che potrebbero essere contrapposti ad operazioni con le opzioni basso e con i titoli che ad oggi sembrano essere più orientati su un trend negativo (è il caso ad esempio del titolo di Unicredit).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*