Inizio settimana positivo sui principali mercati finanziari

Un inizio settimana molto interessante per valutare investimenti online sui principali mercati finanziari. Sul forex, ad esempio, vi è un importante ritorno su un range di 1,09 per il tasso di cambio Euro e Dollaro mentre sulle materie prime, si sta assistendo in questa mattinata ad un importante trend in positivo del petrolio. Interessanti anche i primi dati sul mercato azionario e sui titoli di Poste Italiane, Salvatore Ferragamo, Eni ed Enel, oltre che sui principali titoli bancari come Unicredit, gruppo Bper e Banco BPM.

Ritorno su un range di 1,09 per il tasso di cambio Euro e Dollaro

Dopo una settimana all’insegna di un range del tasso di cambio Euro e Dollaro ritornato su valori di 1,08 e di un primo segnale di aumento nella giornata dello scorso venerdì sulle principali transazioni di Euro e Dollaro, in questa mattinata del 15 maggio 2017, si conferma un analogo risultato positivo con valori su un range di 1,0938.

Sarà importante, quindi, per la sessione odierna, continuarne ad osservare i principali andamenti grafici e contemporaneamente avere sotto controllo un calendario economico forex con gli eventi più importanti della giornata. Ad oggi, infatti, sono previsti tra i dati macroeconomici su Euro e Dollaro, diversi eventi come:

  • Asta dei buoni del Tesoro in Francia (pubblicazione nella mattinata in calendario economico).
  • Asta buoni del Tesoro in USA (pubblicazione nel pomeriggio in calendario economico).

Attenzione nel considerare sul calendario economico di oggi, anche il discorso in serata del Primo ministro inglese May, per eventuali reazioni anche della Sterlina. Quest’ultima, rispetto ai dati della prima mattinata del 15 maggio 2017, è al momento in ribasso su valori di 0,8463 e sarà interessante osservarne l’andamento nel corso della sessione per valutarne degli investimenti online sul forex.

Materie prime in positivo nei primi dati della settimana

Alla ripresa del tasso di cambio di Euro e Dollaro, nuovamente su un range positivo di 1,09, anche il petrolio conferma un trend positivo delle sue quotazioni già iniziato nel fine settimana e che pone interessante valutare questa alternativa nel caso di investimenti online sulle materie prime.analisi live

Anche l’Oro (quotazioni nella mattinata del 15 maggio 2017 su valori di 1232,11) e l’ argento (quotazioni nella mattinata su valori di 16,610) seguono la medesima scia, prestandosi ad essere valutate al pari del petrolio per nuovi investimenti sulle materie prime. In tale direzione, è importante per il trader poter contare su utili servizi del broker come un calendario economico e strumenti più specifici per le analisi delle materie prime. Un interessante servizio al riguardo, è sulle tendenze attuali presenti sui principali asset e attivo in piattaforma, presente sul broker Markets.com.

I migliori titoli della mattinata su Piazza Affari, ecco le prime analisi

Le analisi di oggi 15 maggio 2017, continuano anche sul fronte azionario con i primi dati della mattinata su Piazza Affari e i migliori titoli presenti come:

  • Poste Italiane. Apertura positiva su valori di 6,40 e conferme importanti sul trend in crescita in questi primissimi minuti di apertura della Borsa Italiana da parte del suddetto titolo.
  • Salvatore Ferragamo. Il titolo citato apre in positivo su Piazza Affari e i valori si mantengono anche in queste prime quotazioni stabili e su range di 29,529.
  • Eni. Su valori di 15,02, il titolo segue ad inizio settimana un interessante trend positivo da valutare per investimenti sul fronte azionario.
  • Enel. Anche il suddetto titolo, presenta in questi primi minuti di quotazione dei valori positivi compresi in un range di 4,575.

Il settore bancario, presenta altrettanto risultati positivi da poter valutare ad oggi e rispetto ai principali titoli quotati su Piazza Affari come Unicredit (apertura ad oggi su valori positivi di 16,9625) gruppo Bper (apertura ad oggi su valori positivi di 4,75) e per Banco Bpm (apertura in questa prima sessione della settimana su valori di 2,854).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*