In ripresa il settore forex. Criptovalute ancora in forte ribasso

Dopo una prima partenza ad inizio settimana in lieve ribasso da parte di Euro e Dollaro, il suddetto tasso di cambio riprende interessanti trend positivi. Il petrolio, è invece tra le migliori materie prime, seguito dal gas naturale, dal cotone e dal rame. Per il settore delle criptovalute, spazio a maggiori valutazioni soprattutto sul profilo grafico nel breve termine, a seguito di una maggiore volatilità registrata al riguardo.

Il tasso di cambio Euro e Dollaro ritorna su interessanti trend positivi nel mercato forex

Il tasso di cambio Euro e Dollaro riprende ad oggi degli interessanti trend positivi. Le attuali quotazioni, infatti, sono al rialzo e su range di 1.13165. Un risultato, che va a ribaltare una partenza più a rilento della prima sessione settimanale e che merita di essere analizzato nel corso di questa nuova sessione dell’11 giugno 2019 per nuovi spunti sugli investimenti nel mercato forex.

Confermato, anche il trend positivo di Euro e Yen, quotato pure in questa sessione mattutina, su valori al rialzo di 122.918.

E per le analisi macro? Cosa possiamo ulteriormente aggiungere a queste nuove analisi grafiche? Innanzitutto, che in questa sessione si attendono dati macro ad alta rilevanza sulla Sterlina come l’indice dei salari medi inclusi e la variazione nelle richieste dei sussidi di disoccupazione.

Dati, che potrebbero riportare la Sterlina nuovamente su trend positivi e utili per valutare nuovi investimenti sul mercato forex.

Inoltre, sempre in questa sessione dell’11 giugno 2019, si attendono nel pomeriggio i dati sull’IPP mensile americano. Utilissimi, da osservare soprattutto vista l’attuale ripresa del tasso di cambio Euro e Dollaro rispetto ad una prima partenza settimanale in lieve ribasso.

Le migliori materie prime di questa sessione mattutina a partire dal petrolio

Al mercato forex, è possibile aggiungere anche un altro importante settore con buone prestazioni grafiche per valutare diversi investimenti online. Ci riferiamo alle materie prime e agli attuali trend positivi di 53.76 dollari registrati dal petrolio. Altri interessanti range al rialzo si registrano pure sui seguenti asset del medesimo settore ovvero:

  • Gas Naturale. Quotato su valori positivi di 2.368 dollari, l’asset è ad oggi tra le migliori materie prime della sessione mattutina dell’11 giugno 2019 accanto al petrolio.

    mercati
    Osserviamo anche i dati più interessanti sul settore forex oltre al confronto principale di oggi tra i due mercati del forex e delle criptovalute
  • Cotone. Altra interessante materia prima da poter osservare ad oggi e con performance positive in questa sessione mattutina di 66.16 dollari.
  • Rame. Anche in questo caso, notiamo graficamente un interessante trend positivo di 2.6835 dollari che permette di aggiungere l’asset tra le migliori materie prime di oggi.

Su valori più stabili ma da monitorare nel breve termine per aggiungere gli stessi eventualmente nell’elenco delle migliori materie prime di oggi, oro e argento.

Il primo metallo prezioso, infatti, è quotato su valori di 1325.98 dollari e il secondo metallo prezioso, segue con valori positivi di 14.679 dollari.

In forte ribasso il settore delle criptovalute, ecco i dati principali al riguardo

Per il settore delle criptovalute, infine, è da valutare una particolare attenzione sul profilo grafico e con analisi nel breve termine sui principali trend registrati. Asset come il Bitcoin, sono in forte ribasso su valori di 7907 dollari e lo stesso discorso, si può dire anche per altri importanti asset come Ethereum e litecoin.

La prima criptovaluta, è quotata su valori negativi di 243 dollari e la seconda criptovaluta, è in ribasso su valori di 128.30 dollari. Il consiglio, è di eseguire diversi confronti grafici all’interno di questa sessione mattutina dell’11 giugno 2019 e di continuare fino a che non si presentino dei primi segnali di ripresa del settore. Un conto demo gratuito, è quindi uno strumento utilissimo per questo tipo di pratica e in attesa di eventuali e nuovi segnali positivi sulle criptovalute nelle prossime sessioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*