Forex III settimana Ottobre, attenzione ai dati delle sessioni centrali

L’interessante andamento del settore forex nel corso della scorsa settimana, merita un ulteriore approfondimento con analisi mirate su questa nuova settimana e a partire già dai primissimi dati in programma sul calendario economico forex. Tutto ciò, anche a fronte delle attuali quotazioni stabili registrate sul tasso di cambio Euro e Dollaro e sul tasso di cambio Sterlina e Dollaro. E che analizzeremo graficamente in riferimento alla attuale sessione mattutina del 22 ottobre 2018.

Calendario forex con pochi eventi ad inizio settimana e trend in crescita su EUR/USD e GBP/USD

Il calendario economico forex di oggi 22 ottobre 2018, non è molto ricco di eventi macro.

Si presentano, per lo più eventi a bassa e media rilevanza sull’Euro e sul Dollaro con la pubblicazione delle aste dei titoli statali Francesi ed Americani.

Una occasione per una rapida analisi rispetto alle attuali quotazioni positive registrate sul tasso di cambio Euro e Dollaro e sul tasso di cambio Sterlina e Dollaro.

Il primo tasso di cambio, infatti, apre ad oggi con valori stabili di 1.15123.

Trend in crescita anche per il secondo tasso di cambio con range registrati di 1.30691.

Sessione di metà settimana importantissima per le analisi macro sul settore forex

L’inizio settimana a livello macro sul settore forex continua anche nella sessione di martedì 23 ottobre 2018 con dati macro a bassa e media rilevanza sulle principali valute presenti sul calendario economico.

forex analisi
Sul settore orex le analisi macro presentano dati importantissimi da analizzare online.

Tra i più utili per una analisi online, l’Euro con la pubblicazione dell’indice tedesco dei prezzi di produzione e la Sterlina con i dati delle tendenze degli ordini industriali. Previsti dati a media rilevanza pure sul Dollaro ovvero con i valori delle scorte settimanali di petrolio.

E’ infatti la sessione di metà settimana quella più importante a livello macro e con appuntamenti ad alta rilevanza molto utili da analizzare sul settore forex come:

  • Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero Europei. La pubblicazione è nella sessione mattutina del 24 ottobre 2018.
  • Indice dei direttori di acquisto sui servizi. Altro evento ad alta rilevanza sull’Euro per la sessione di mercoledì.
  • Approvazioni dei mutui totali inglese pubblicati nella tarda mattinata di mercoledì 24 ottobre 2018.

Nella serata, invece, è il Dollaro ad essere soggetto a pubblicazioni macro ad alta rilevanza. Tra i dati più attesi, le vendite di nuove abitazioni e le scorte di petrolio greggio.

Sessione del 25 ottobre 2018, tra le principali da analizzare a livello macro

Nella sessione di giovedì 25 ottobre 2018, l’attenzione è tutta rivolta ad Euro e Dollaro con dati macro in pubblicazione a media e a bassa rilevanza come:

  • Indice Ifo sulla fiducia delle aziende in Germania. Pubblicazione prevista per la prima mattinata della sessione di Giovedì.
  • Tasso sui depositi e decisioni sui tassi di interesse Europei. E’ l’evento più importante della suddetta sessione e utile da analizzare non solo in riferimento al tasso di cambio Euro e Dollaro.
  • Dati sui principali ordinativi dei beni durevoli americani. Altro evento ad alta rilevanza previsto per il pomeriggio del 25 ottobre 2018.

Nell’ultima sessione del fine settimana, infine, saranno pubblicati i dati sul Pil trimestrale americano e l’indice dei prezzi sul Pil. Sull’Euro, sono previsti principalmente eventi a bassa rilevanza e che non dovrebbero influenzare tale valuta graficamente nelle analisi del fine settimana sul mercato forex.

Dalle analisi in generale riportate in questo fine settimana, possiamo osservare una pubblicazione di eventi macro abbastanza stabile e con picchi di dati ad alta rilevanza su Euro e Dollaro nelle due sessioni centrali di Mercoledì e Giovedì. Vale la pena, quindi, partire subito con analisi grafiche nel breve termine nella prima sessione della settimana per esaminarne i principali aspetti e concentrarsi sulle migliori performance di tale mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*