Forex e materie prime aprono la sessione con una forte volatilità

Forex e materie prime, sono i mercati su cui concentreremo le analisi di oggi 13 giugno 2017, vista la forte volatilità registrata in questi minuti e che rende indispensabile avvalersi dei migliori strumenti per le analisi di trading per capirne i trend delineati e quando e se investire in tali settori. Inoltre, come di consueto osserveremo le prime aperture dei principali titoli italiani su Piazza Affari.

Forex molto volatile in questa nuova sessione della settimana

Il forex è un mercato che sul fronte degli investimenti è stato ampiamente trattato in questi giorni per due risultati molto importanti raggiunti dal tasso di cambio Euro e Dollaro su un massimo di 1,12 e dalla Sterlina per alti tassi di volatilità pre e post elezioni inglesi.

Ebbene, in questa mattinata del 13 giugno 2017, i risultati sui principali tassi di cambio mostrano la presenza di una forte volatilità che è bene osservare soprattutto sotto il profilo grafico prima di aprire nuovi ordini in piattaforma. In particolare, il tasso di cambio Euro e Dollaro è in questi minuti in calo con un range registrato attorno ai 1,1196, mentre per quanto attiene la Sterlina è da osservare che:

  • Il tasso di cambio Euro e Sterlina, che solo nella sessione di ieri presentava dei trend in positivo su valori di 0,8848, ad oggi presenta valori in calo su 0,8822.
  • Il tasso di cambio tra Sterlina e Dollaro è positivo in questa sessione ma ha subito comunque un calo rispetto alle quotazioni registrate nella precedente sessione.

In cambio di rotta, invece, il tasso di cambio tra Sterlina e Yen e che, rispetto ai dati in calo della precedente sessione, registra ad oggi un interessante trend positivo da valutare sotto il profilo grafico prima di aprire nuovi ordini in piattaforma.

Petrolio e Oro aprono la sessione sulle materie prime in positivo

Anche sulle materie prime le prime analisi della mattinata del 13 giugno 2017 mostrano la presenza di una forte volatilità. Il petrolio, ad esempio, aveva iniziato la settimana su valori di 46,57 fino a toccare nella tarda serata dei valori di 45,98. In questa sessione, invece, inizia con un trend positivo sui 46,32 dollari, interessante da monitorare sotto il profilo grafico per aprire nuovi ordini in merito. mercati analisi

Volatile ma con analisi altrettanto interessanti da valutare per un investimento sulle materie prime, anche le prime quotazioni della mattinata dell’Oro. La suddetta materia prima, infatti, ha iniziato la settimana su una quotazione di 1267,82 e ha raggiunto un picco in ribasso in questa notte del 13 giugno 2017, per poi tornare agli attuali valori positivi. Tra i principali risultati della mattinata, emerge anche un trend negativo su Argento e Gas Naturale da seguire comunque sotto il profilo grafico onde valutare eventuali cambi di trend per nuovi investimenti online.

Mediaset, Salvatore Ferragamo, Poste Italiane e Unicredit tra i migliori titoli della mattinata su Piazza Affari

Piazza Affari nella mattinata del 13 giugno 2017 apre in negativo soprattutto rispetto ai principali titoli bancari come Ubi Banca (apertura su 3,464) Banca Generali (apertura su valori di 27,908) e gruppo Bper (con una apertura su valori di 4,291). Unica eccezione al momento, è rappresenta dal titolo dell’Unicredit, con una apertura positiva 16,0575 e con una quotazione in rialzo che continua anche in questi minuti. Altri risultati in positivo da parte dei principali titoli italiani sono su:

  • Mediaset. L’apertura è su valori di 3,424 e con un trend in positivo confermato rispetto alle prime quotazioni della mattinata su Piazza Affari.
  • Salvatore Ferragamo. Apre in questa mattina su Piazza Affari con interessanti valori positivi di 24,07 e con un trend al rialzo che si assesta anche in questi minuti.
  • Poste Italiane, Con un range in positivo su 6,44, rappresenta un altro importante titolo da poter valutare in questa mattinata per investimenti nell’azionario.

 

plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*