Fine settimana finanziario, dove investire?

Il ritorno del tasso di cambio Euro e Dollaro a 1,14 è il punto principale delle analisi di questo fine settimana finanziario accanto ai consueti confronti sui principali mercati finanziari dei migliori risultati online per investire sui migliori broker di trading. E’ il caso della conferma settimanale sul Petrolio con un range di circa 45 dollari nelle prime quotazioni della mattinata del 07 luglio 2017 e di un trend positivo a pochi minuti dall’apertura di Piazza Affari di titoli importanti come Ubi Banca, Intesa e Poste Italiane.

Euro e Dollaro ritornano su un interessante range di 1,14

Il tasso di cambio Euro e Dollaro ha attraversato in questa settimana una forte volatilità, iniziando la settimana con valori di 1,1385 e attraversando vari livelli di calo comunque attorno al suddetto range.

Dalla sessione di ieri, il trend ha subito una prima variazione portando all’attuale risultati di 1,14 e rendendo importante continuarne ulteriori analisi grafiche per valutare nuovi investimenti online sul mercato forex.

Sul tasso citato e per eventuali variazioni del trend, è anche da considerare che in calendario economico sono previsti eventi ad alta volatilità sul Dollaro come la pubblicazione dei dati sul tasso di disoccupazione nella tarda mattinata e di altri eventi facilmente consultabili in uno strumento presente gratuitamente in tutte le migliori offerte.

Il Petrolio conferma il trend positivo della settimana

Nelle materie prime, le analisi della settimana confermano importanti risultati sui principali asset e in particolare per il Petrolio che presenta anche in questa sessione un valore attorno ai 45 dollari. Altri risultati opportunamente confrontati anche con i dati di inizio settimana sono poi su:

  • Oro. L’andamento settimanale è di un calo delle quotazioni del suddetto metallo prezioso e di continuare ad analizzarne graficamente i prossimi sviluppi online prima di valutarne dei nuovi investimenti.
  • Argento. L’andamento settimanale è abbastanza stabile di tale asset ma richiede comunque un supporto grafico per ulteriori valutazioni prima di inserire dei nuovi investimenti sulle materie prime.
  • Gas Naturale. Buon andamento settimanale anche per il Gas Naturale e da poter quindi valutare per investire online sui migliori broker e in un settore così importante come quello delle materie prime. Inoltre, si tratta di un asset molto comune e presente nelle migliori offerte dei broker.

analisi mercati

Il profilo grafico, è importantissimo per porre delle analisi complete sul come investire nelle materie prime o in generale in altri mercati in questo fine settimana finanziario, ed è alla base anche di una buona guida pratica per principianti per una formazione completa sul come analizzare e investire sui migliori mercati del momento.

Ubibanca, Intesa e Poste Italiane positive nell’ultimo fine settimana finanziario di Piazza Affari

Per le analisi di fine settimana sull’azionario, partiamo dal settore bancario e da un titolo come Ubibanca che dopo aver registrato nel corso delle varie sessioni delle forti volatilità, si presenta ad oggi 07 luglio 2017 in questo primo avvio di Piazza Affari, con un interessante trend positivo. Anche il gruppo Intesa, ha seguito un andamento molto volatile in questa settimana, ma l’attuale apertura è positiva e da poter valutare per un nuovo investimento nel settore. Interessanti confronti settimanali anche su titoli non bancari come:

  • Poste Italiane. Le quotazioni ad inizio settimana erano su valori di 5,98, mentre in questa ultima apertura del fine settimana, ritroviamo valori di 6,02 e un trend che continua a crescere per valutare in merito dei nuovi investimenti online.
  • A2a. Anche in questo caso è da notare una crescita del trend settimanale del citato asset azionario, che passa dai valori iniziali di inizio settimana di 1,462 a valori di poco inferiori.

L’ultima sessione settimanale su Piazza Affari, presenta anche dei trend negativi su titoli come Mediaset, Campari e De’ Longhi. Consigliabile in tal caso, continuarne delle analisi grafiche per valutare nuovi investimenti nel caso di pronte variazioni delle suddette quotazioni.

Plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*