Euro e Dollaro su un nuovo traguardo di 1,11. Piazza Affari in negativo a metà settimana

Come di consueto, una panoramica sui risultati di metà settimana partendo da un confronto con le precedenti sessioni onde valutare dove è più conveniente investire online. Tra i primissimi risultati, importanti conferme sulle quotazioni in positivo di Euro e Dollaro e sull’Oro, mentre sul fronte azionario i principali titoli presentano in questa mattinata delle quotazioni in negativo.

Il forex è il miglior settore su cui investire in questa metà settimana

Per un confronto più immediato anche in relazione ai principali risultati emersi in questa metà settimana, ti consigliamo la lettura di questo articolo di approfondimento: Apertura stabile su Piazza Affari. Positive le prime quotazioni di Petrolio e dell’Euro sul Dollaro.

Si tratta, infatti, di analisi che mettono in risalto soprattutto due importanti avvenimenti nel settore del forex e delle materie e che confronteremo ulteriormente ad oggi 17 maggio 2017 per capire se si stanno creando delle conferme in merito.

Partiamo dal forex, che in questa settimana ha raggiunto un importante traguardo di 1,10 sul tasso di cambio Euro e Dollaro. Non solo questo risultato è stato confermato in questa nuova sessione, ma anche superato, raggiungendo un nuovo e interessante range di 1,11, che pone come priorità di valutare questo tasso di cambio per investire online. In questa fase, sarà importante anche poter contare sui migliori strumenti dei broker forex per cogliere il trend in crescita di Euro e Dollaro e seguire questo importantissimo risultato. Ad esempio, potrebbero essere utili servizi di interazione sociale come la piattaforma del broker eToro o piattaforme grafiche più avanzate come Metatrader 4 offerto gratuitamente dal broker Markets.com.

Attenzione, anche a valutare sempre in ambito forex, le altre risposte delle valute, in modo da poter nel caso aggiungere ulteriori investimenti nel settore. In particolare, il tasso di cambio tra Sterlina e Dollaro, presenta un trend in crescita in questa mattinata su un range di 1,29.

L’Oro tra le migliori materie prime nelle analisi di metà settimana

Sulle materie prime, le prime analisi di metà settimana confermano quotazioni positive nei principali asset, rendendo utile continuarne ad eseguire delle ulteriori valutazioni soprattutto sotto il profilo grafico per inserire un nuovo ordine online in piattaforma.

Tra i migliori risultati ad oggi 17 maggio 2017? L’Oro con un trend positivo e su valori di 1243,94 (nella sessione precedente e ad un medesimo orario i valori erano su 1235,62) mentre Argento e Petrolio, si muovono in questa mattinata su piccoli ribassi non confermando al momento i risultati positivi raggiunti ad inizio settimana. Tuttavia, soprattutto nel caso del petrolio che in questa mattinata tocca valori di 48,32 ne è consigliata comunque una ulteriore analisi grafica vista la forte volatilità di questi giorni e di un possibile ritorno verso ulteriori trend in crescita.

Fronte azionario negativo sui principali titoli di Piazza Affari della mattinata

Sul fronte azionario si presenta una apertura negativa da parte dei principali titoli bancari anche in queste prime analisi della mattinata del 17 maggio 2017. news settimana

In particolare, Unicredit continua a registrare dei valori in ribasso toccando in questi minuti un nuovo range di 16,8175 (nella sessione precedente i dati della mattinata erano su un range di 17,0275) seguita da apertura al momento in negativo anche da parte di titoli come Banco BPM, Gruppo Bper e Banca Generali. Aperture in negativo anche per altri importanti titoli non bancari come Campari (in apertura su valori negativi di 6,038) di Mediaset (in apertura su Piazza Affari con valori in negativo di 3,661) e di Poste Italiane (l’apertura su Piazza Affari è in negativo e su valori di 6,35).

Alla luce delle analisi di metà settimana, è quindi opportuno continuare analisi in tale direzione per valutare la presenza di nuove variazioni sui principali titoli e nel contempo valutare soluzioni alternative in base agli ottimi risultati raggiunti al momento dal tasso di cambio Euro e Dollaro e dall’Oro, rispettivamente nel settore del forex e delle materie prime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*