Buona risposta del Dollaro sul forex. In crescita anche Oro e Argento

Importanti risultati nel mese di Settembre sul forex, con una buona risposta del Dollaro nei confronti delle principali valute di scambio. In crescita, anche le prime quotazioni della mattinata su Oro e Argento con interessanti trend positivi nella mattinata. Mentre sul settore azionario si registrano delle prime riprese dei titoli che nelle sessioni precedenti, avevano registrato un valore negativo. Tra i migliori, Unicredit, Campari e Ferragamo.

Risultati migliori nel mese di Settembre 2017 sul mercato forex

Il mese di Settembre 2017 è molto importante se consideriamo le ultime prestazioni del Dollaro. La valuta americana, in particolare, segna i migliori risultati soprattutto nei confronti dell’Euro con valori molto vicini a 1,19.

Il suddetto tasso di cambio, infatti, è molto volatile e sarà utile da valutare con strategie intraday per investirvi online. Nello stesso tempo, è da considerare che il tasso di cambio tra Sterlina e Dollaro è in lieve ribasso, ma su valori ancora interessanti di 1,2917. Anche il tasso di cambio tra Yen e Dollaro, segna valori in lieve ribasso di 109,368 da poter monitorare nel corso della giornata per nuove decisioni di investimento.

Da qui, attenzione soprattutto ad analisi grafiche e all’utilizzo dei migliori strumenti per analizzare le volatilità di un mercato e il caso specifico del forex e delle prime prestazioni della mattinata del Dollaro sui principali tassi di cambi. Del resto, si tratta di nozioni semplici da assimilare e presenti anche in una guida pratica di trading per principianti, oltre che nei corsi gratuiti presenti sui migliori broker forex.

Materie prime e gli asset più interessanti nel mese di Settembre

Ai risultati forex ottimali del mese di Settembre, è da considerare anche altrettanti analisi da conseguire sul settore delle materie prime e con alcuni asset molto interessanti per un investimento online in questo mese come:

  • Oro. Nella mattinata il metallo prezioso ha toccato i valori di 1335,64. Tali performance si mantengono ancora su valori positivi per aprire una nuova posizione in piattaforma.
  • Argento. Anche il suddetto metallo prezioso registra un trend al rialzo nei primi valori della mattinata del 05 settembre 2017 con valori di 17.891.
  • Petrolio. Valori positivi e stabili per tale asset e che, già in questa mattinata ha registrato valori interessanti di 47,54.

mercati analisi

Menzione speciale, va al Gas Naturale, che nelle ultime sessioni si presenta su valori molto stabili e da analizzare sotto il profilo grafico intraday onde decidere nuovi investimenti in merito.

Piazza Affari e le prime aperture positive sui migliori titoli azionari

A pochi minuti dall’apertura di Piazza Affari, possiamo riscontrare diversi dati in positivo rispetto agli andamenti prevalenti delle precedenti sessioni. Dati che possono essere analizzati soprattutto sotto il profilo grafico e con piattaforme di trading all’avanguardia come quelle ad oggi offerte da IQ Option. Il suddetto broker, presenta servizi ad hoc per le suddette analisi e nel contempo anche trade da 1 euro per iniziare con capitali contenuti l’investimento sull’azionario. Ritornando alle nostre analisi live e con riferimenti ai primi dati del 05 settembre 2017, ecco cosa possiamo osservare:

  • Unicredit. L’apertura del titolo bancario nella precedente sessione era su valori di 17,1275. Ad oggi, è in ripresa su valori di 17,2925.
  • Ubibanca. 3,902 era il prezzo di apertura della precedente sessione. Ad oggi il titolo è ancora positivo e su valori interessanti di 3,909.
  • Campari. E’ tra i titoli più stabili dalla recente apertura di Piazza Affari e da monitorare con più attenzione per eventuali investimenti nel settore.
  • Salvatore Ferragamo. Trend positivi per il titolo in questione su Piazza Affari. In particolare, il titolo presenta in questi minuti dei valori di 23,915.

Tra i titoli che ad oggi presentano ancora valori negativi, infine, è da notare l’apertura in ribasso da parte di De’ Longhi (su valori nella mattinata di 25,962).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*