Buona partenza per Piazza Affari e il comparto bancario

Piazza Affari segna per la giornata di oggi 15 febbraio 2017, una buona partenza rispetto ad altrettanti risultati positivi raggiunti anche da altre importanti Borse internazionali Europee e da Wall Street (che continua in questa settimana a registrare delle ottime performance). In particolare, è soprattutto il titolo dell’Ubibanca a guidare il comparto bancario e a segnare una partenza più che positiva per Piazza Affari.

Comparto bancario, guidato soprattutto dalle ultime prestazioni di Ubi Banca

I primi risultati registrati nella giornata di oggi su Piazza Affari, mostrano una buona partenza nella metà della settimana e con uno spread che anche per la giornata di oggi si mantiene sotto la quota dei 200. Bene anche il FTSE Mib su Piazza Affari, in rialzo in queste prime quotazioni della mattina e tra i migliori rispetto agli altri risultati registrati a livello Europeo. A guidare la buona partenza positiva per Piazza Affari di oggi, il comparto bancario e il titolo dell’Ubibanca, seguito da importanti risultati raggiunti anche di Intesa San Paolo.

Rispetto al titolo dell’Ubibanca, è da segnalare il valore registrato in fase di avvio su Piazza Affari di 3,3 e dell’attuale valore segnato di 3,381. In fase di chiusura nella sessione di ieri pomeriggio, il titolo bancario toccava valori di 3,258. Sarà quindi interessante osservare nella giornata se il trend positivo del titolo sarà replicato e confermato tra i migliori rispetto al comparto bancario. Sempre all’interno del comparto bancario è da notare anche risultati positivi su:

  • Intesa San Paolo. Il titolo apre su Piazza Affari con una quotazione di 2,08 e in questi minuti continua a seguire un trend al rialzo. La chiusura di ieri era su valori di 2,06, rendendo quindi interessante continuare ad osservare nella giornata il titolo per capire se si prospettano delle importanti conferme sul trend al rialzo.
  • Unicredit. Il titolo nelle scorse settimane aveva registrato delle forti volatilità sulle sue quotazioni e tendenze al ribasso. Da alcuni giorni, invece, si registrano dei valori più stabili e rispetto al precedente prezzo di chiusura della giornata di ieri di 12,75, conferma in questo avvio mattutino su Piazza Affari, un nuovo trend al rialzo.

Altri importanti risultati su Piazza Affari e sui principali mercati internazionali

Partenze positive su Piazza Affari anche da parte di altri importanti titoli non appartenenti al comparto bancario come Eni, Mediaset e Telecom Italia:

  • Eni, passa da valori di chiusura per la sessione di ieri di Piazza Affari 14,527 a valori iniziali di rialzo registrati su Piazza Affari già in fase di apertura e che continuano anche in questi minuti e da monitorare attentamente sotto il profilo grafico.
  • Mediaset, passa da valori di chiusura per la sessione di ieri sempre su Piazza Affari di 3,888 a valori di rialzo in questa nuova sessione e confermati al momento anche in questi minuti. E’ da verificare se il trend continuerà anche in questa nuova sessione.
  • Telecom Italia, presenta in questi minuti dei significati valori di rialzo (0,806) confermando un trend positivo registrato già negli ultimi minuti della sessione di chiusura dopo una giornata con una maggiore volatilità del titolo. E’ interessante, continuare quindi il monitoraggio grafico per capirne nuovi orientamenti nella giornata.quotazioni piazza affari

E rispetto ai valori registrati nella mattinata rispetto ad altri importanti mercati? Per le materie prime, è da evidenziare ancora un risultato compreso su un range di 52, 80 per il petrolio. Segnali di ribasso in questa mattinata, invece, per Oro e Olio combustibile. Per il mercato del forex, invece, è da sottolineare soprattutto le ultime reazioni da parte di Euro e Dollaro e di un’attuale range al ribasso su 1,05. I motivi? Alcune analisi sono state condotte in un articolo di approfondimento sul mercato forex, che puoi leggere qui: Investire su Euro e Dollaro in base alle ultime reazioni sul mercato forex.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*