Borse internazionali in avvio positivo. Tra le migliori Piazza Affari

News economiche rilevanti provenienti dalle Borse più importanti e seguite dagli investitori e relative alla giornata di oggi, sono in riferimento a due sezioni contrapposte come quello Giappone e Americana. Tali mercati, stanno registrando sorprendenti risultati e meritano di essere approfonditi con apposite analisi onde valutare nuovi investimenti online. Bene anche le Borse Europee, con Piazza Affari che in questa prima sessione mattutina registra le migliori performance sull’indice FTSE Mib e sul titolo della Generali.news borse

Borse Americane, ecco i settori più rilevanti di oggi nella prima settimana del Governo Trump

Le Borse Americane sono senza dubbio quelle che stanno registrando in queste ore un forte interesse da parte di molti investitori, complice i primi interventi da parte del nuovo Presidente Americano Trump. Ad esempio, di recente c’è stato un importante incontro tra il Presidente Americano e i dirigenti del gruppo FCA (con l’amministratore delegato Sergio Marchionne) Ford e General Motor.

L’obiettivo è stato quello di illustrare in una riunione ufficiale i prossimi piani che saranno messi in atto dal Governo Americano e  rispetto al settore automobilistico e investimenti da parte delle principali imprese come quelle citate. Tra gli argomenti rilevanti di questa prima riunione dell’era Trump, una possibile direzione verso una revisione delle norme sull’anti inquinamento vigenti con il precedente Presidente Americano.

Da tale riunione, possono essere offerti quindi interessanti spunti per analizzare come reagiranno in queste ore i seguenti titoli azionari (FCA, Ford e General Motor) e se la risposta delle suddette imprese sarà verso un aumento anche delle performance sul fronte della Borsa Americana. Altro importante elemento, che può essere analizzato in riferimento alla Borsa Americana, è sui risultati raggiunti da due importantissimi indici come S&P500 e Nasdaq. I suddetti indici, infatti, dopo il recente insediamento da parte di Trump a nuove Presidente Americano (nella cerimonia ufficiale dello scorso venerdì 20 gennaio 2017) hanno reagito in positivo, registrando una crescita dei loro valori e che, in riferimento proprio agli ultimi dati hanno raggiunto massimi valori (S&P di 2.280,07 e Nasdaq di 5600,96).

Borse Giapponese ed Europee, la risposta di oggi su performance positive dei principali indici

Se le Borse Americane segnano una buona risposta soprattutto da parte di indici importanti come S&P e Nasdaq, non è da meno anche la seduta per il Nikkei 225. L’indice, infatti, ha chiuso con un buon rialzo dell’1,43% e con 19057 punti sulla precedente sessione. Perchè anche in questo caso parliamo di un buon risultato sulle principali Borse Internazionali? Perchè il Nikkei 225 è uno dei più importanti indici della Borsa di Tokyo e le attuali prestazioni non sono da sottovalutare per un investimento in un settore molto importante come quello delle azioni e degli indici.

Infine, è da considerare anche gli ottimi risultati raggiunti dalle principali Borse Europee. Le stesse, aprono in positivo in questa prima sessione mattutina e in particolare rispetto alla Borsa di Londra (con l’FTSE 100, ossia l’indice azionario delle migliori società inglese quotate pari ad un +0,5%) e alla Borsa di Francoforte (con il Dax a +0,7%). Piazza Affari, è tra le migliori delle Borse Europee citate. Nella sessione di stamattina vi è infatti una apertura al rialzo dell’indice FTSE Mib (+0,63%) e sul settore azionario da valutare per investire con attività di trading online. Le attese di oggi da parte dei principali investitori? Sono ancora una volta sul titolo delle Generali, che continua ad essere tra i migliori titoli di Piazza Affari, con una apertura ancora positiva in questa prima sessione mattutina. Così come i principali titoli bancari quotati su Piazza Affari (San Paolo, Unicredit e Ubi) che registrano in queste giornate delle interessanti performance online. Attenzione, soprattutto verso Intesa San Paolo, a seguito di possibili interessamenti del gruppo Bancario ad accordi con la Generali.

plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*