Borsa Milano, sessione mattutina apre in forte ribasso

Inizio settimana nell’ambito della Borsa di Milano, in negativo, con una prima apertura dell’indice FTSE MIB di -0,87%. Il comparto azionario dei titoli bancari e assicurativi, segue anch’esso un orientamento al ribasso, ma è comunque interessante da monitorare in vista di probabili rialzi, soprattutto da parte di Unicredit che ha di recente formalizzato l’aumento di capitale. Interessanti, anche le prime performance positive registrate dal titolo azionario della Ferrari.

Sessione mattutina del 30 gennaio 2017, dati sull’indice FTSE Mib e sulle incertezze per le reazioni dei mercati al nuovo Governo Trump

La sessione mattutina di inizio settimana (30 gennaio 2017) apre in ribasso rispetto a Piazza Affari con un indice FTSE MIB in ribasso dello 0,87%. Al momento si segue un andamento nella media anche di altre importanti Borse Europee come Francoforte e Parigi (anch’esse al momento con aperture di ribasso). Probabile, un iniziale incertezza da parte dei suddetti mercati, visto il nuovo insediamento del Presidente Americano ad appena una settimana e per una possibile preoccupazione sulla nuova politica estera e sull’immigrazione che potrebbe essere applicata negli USA e relativi effetti in ambito finanziario soprattutto per le imprese.

Come non ricordare il record per l’indice Dow Jones nella sessione di mercoledì scorso, con la risposta positiva delle quotazioni su Wall Street delle più importanti imprese americane rappresentate nel suddetto indice e di come proprio in queste settimane, ci sia una forte volatilità dei mercati, compreso appunto quello Europeo e Piazza Affari che, in questo inizio settimana apre con un primo ribasso dell’indice FTSE MIB.

Settori migliori e peggiori nella giornata di oggi su Piazza Affari sui titolo azionari

Se da un lato vi è anche per questo inizio settimana forte volatilità dei mercati Europei e con l’apertura in ribasso anche da parte della Borsa di Milano e dell’indice FTSE MIB, è da evidenziare che i titoli più interessanti in virtù di investimenti, restano quelli relativi al settore finanziario e assicurativo con le prossime azioni e formulazione di una offerta di accordo tra Generali e San Paolo e rispetto ad un aumento di quotazione da parte di Unicredit (che al momento mantiene una quotazione ancora al ribasso).

news finanzaIl suddetto gruppo bancario, ha infatti di recente ottenuto parere favorevole da parte della Consob per formalizzare l’aumento di capitale. Ma andiamo nello specifico, osservando anche le quotazioni live di questa prima mattinata rispetto ai titoli citati, onde valutare come impostare un potenziale investimento su Piazza Affari rispetto ai titoli con maggiore prospettiva di guadagno:

  • Generali, con valori al momento di ribasso di 15.240. Il titolo rispetto ad andamenti al rialzo registrati nella scorsa settimana, è passato nel fine settimana a registrare dei primi ribassi, confermati anche in questo primo avvio di Piazza Affari. Tuttavia, analisi nel corso della giornata per nuove reazioni del titolo soprattutto rispetto a potenziali accordi con Intesa- San Paolo, sono da valutare per nuovi investimenti online.
  • Intesa-San Paolo. Al pari delle Generali, presenta in questo primo avvio di Piazza Affari, un ribasso con  valori attorno a 2.2486. Tuttavia vale lo stesso discorso per le Generali, di monitorare l’andamento del suddetto titolo per verificare se ci sono delle nuove reazioni e potenziali vantaggi per un nuovo investimento online.
  • Unicredit. Come evidenziato in precedenza, il gruppo bancario è pronto ad un nuovo aumento di capitale che potrebbe incidere in positivo su nuovi aumenti delle sue quotazioni. Ad inizio mattinata, tuttavia, il titolo segna ancora valori negativi al ribasso.

E tra i migliori titoli di Piazza Affari? Ferrari è al momento tra i migliori titoli con quotazioni al rialzo. Ha iniziato, infatti, a registrare dei primi rialzi di prezzi già verso il fine settimana e al momento sembra seguire questo trend con un range di 62,22.

+500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*