Analisi sui migliori mercati dell’ultima settimana di Settembre

Le analisi dell’ultima settimana di Settembre 2017 mostrano trend positivi per nuovi investimenti soprattutto nel settore del forex (con i principali tassi di cambio sul Dollaro) e nel settore delle materie prime (con il petrolio ben saldo su valori di 50 dollari). Anche le criptovalute, partono bene in questa sessione, con valori in crescita di Bitcoin ed Ethereum, mentre Piazza Affari presenta in apertura alcuni importanti trend positivi su titoli come Ferragamo, Eni e Generali.

Trend positivi sui principali tassi di cambio con il Dollaro

L’ultima settimana di Settembre 2017 presenta sul settore del forex diversi trend positivi nei confronti dei principali tassi di cambio sul Dollaro.

Se il tasso di cambio con l’Euro, presenta importanti trend positivi su 1,1906 e prospettive di rialzi sul range di 1,20, stesso discorso si può dire anche per quotazioni come:

  • Dollaro e Yen. Dal precedente range di 111,71 dello scorso fine settimana, in questa mattinata, si registrano trend al rialzo su 112,230.
  • Sterlina e Dollaro. Il suddetto tasso di cambio presenta valori analoghi e in positivo dal passaggio tra il fine settimana e la nuova e ultima settimana di Settembre 2017.

Sul settore forex, la sessione odierna presenta anche un trend negativo da parte del tasso di cambio tra Euro e Sterlina. I valori, infatti, sono in ribasso rispetto alla scorsa settimana e con range di 0,8790. Oltre alle analisi grafiche sui principali tassi di cambio è quindi utile anche osservarne i primi dati macro in programma ad inizio settimana. E’ soprattutto l’Euro, ad essere coinvolto su eventi ad alta rilevanza, con un discorso previsto nel pomeriggio da parte del Presidente della BCE. Mentre su Sterlina e Dollaro, ad oggi 25 settembre 2017, sono previsti pochi dati e bassa rilevanza.

Materie prime e criptovalute, i dati dell’ultima settimana di Settembre 2017

Sul settore delle materie prime, le prime analisi dell’ultima settimana di Settembre 2017, partono da una importante conferma sul petrolio su valori positivi di 50 dollari. Trend positivi, anche rispetto ad altri asset del settore come i Gas Naturale. Su valori di 3,030, l’inizio settimana è in crescita rispetto ai primi dati della mattinata, mentre rispetto ad un confronto con i dati del fine settimana, si nota un range più in equilibrio.analisi mercati

Dati più stabili per asset come Oro, Argento e Palladio e di cui se ne consiglia una analisi diretta nel breve termine al fine di individuare nuovi investimenti sul settore delle materie prime.

Sul settore delle criptovalute, invece, trend positivi su Bitcoin ed Ethereum, con dati orientati su range in crescita di 3781 dollari e 290 dollari e che confermano ancora un buon momento per questa nuova categoria sulla scia di quanto registrato nel periodo estivo.

Piazza Affari, quali sono i migliori titoli dell’ultimo fine settimana di Settembre?

Piazza Affari, infine, presenta diversi trend in positivo per valutare come investire in questa mattinata e con riferimento a:

  • Salvatore Ferragamo con apertura su valori di 22,956, contro valori di poco inferiori registrati nello scorso fine settimana.
  • Eni con valori di inizio settimana su range di 13,8079. Nello scorso fine settimana, il range era su valori abbastanza simili.
  • Generali. Il titolo al momento è in lieve ribasso, ma presenta valori abbastanza stabili nel passaggio dal fine settimana alla nuova settimana su Piazza Affari e da poter analizzare ulteriormente sotto il profilo grafico per investire online.

Trend opposti, invece, per il settore bancario. Sulle prime aperture di Piazza Affari, infatti, i valori sono in ribasso sui principali titoli italiani come Unicredit (17,7725 l’attuale range) Ubibanca (4,197 è l’attuale range) e Gruppo Bper con range di 4,761. Tuttavia, si tratta solo dei primi dati di apertura e utili da osservare anche sotto il profilo grafico prima di confermare o escludere questi asset da nuovi investimenti azionari.

 

+500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*