Analisi grafiche sui migliori mercati della sessione del 19 ottobre 2017

I diversi appuntamenti presenti in calendario economico sul Dollaro e le analisi grafiche sui principali tassi di cambio forex, sono le prime analisi su cui ci concentreremo in questa sessione. Seguiranno ulteriori approfondimenti rispetto ad altrettanti mercati importanti come materie prime e i migliori asset della sessione come Petrolio, Argento e Gas Naturale. Interessanti anche le analisi a pochi minuti dall’apertura di Piazza Affari e da parte di titoli come Eni, Enel e comparto bancario con prestazioni in positivo soprattutto da parte di Banca Generali e Intesa.

Analisi forex, le analisi macro della sessione del 19 ottobre 2017

Per le analisi forex le principali guide di trading per principianti, suggeriscono l’ausilio di due importanti strumenti come il calendario economico e la piattaforma di trading. Il primo strumento, permette di conoscere e programmare gli investimenti futuri in base a specifiche dinamiche macro e a media o alta rilevanza.

Il secondo strumento, permette di analizzare su orizzonti del breve o del medio periodo, le variazioni grafiche dei tassi di cambio e inserire in merito agli ultimi trend dei nuovi ordini forex.

Proprio in relazione a questi due importanti strumenti abbiamo realizzato le analisi del 19 ottobre 2017 sul mercato forex. Partiamo dagli appuntamenti macro più importanti di oggi come:

  • Dati sulle vendite al dettaglio inglesi. La pubblicazione è nella mattinata e con media rilevanza sulla Sterlina.
  • L’asta nella mattinata di alcuni importanti titoli Spagnoli e Francesi. Il dato è a media rilevanza sulla Sterlina.
  • Dati nel pomeriggio sulle richieste iniziali sui sussidi di disoccupazione americana.

Sempre nel pomeriggio, sono presenti anche altri eventi a media e alta rilevanza sul Dollaro come l’indice di produzione della Fed di Filadelfia e i dati sull’occupazione Philly Fed. Importanti, anche i dati previsti nel corso della settimana sul calendario economico, di cui se ne consiglia una analisi diretta.

Analisi forex, le analisi grafiche dei principali e più importanti tassi di cambio

analisi grafiche
Le prime analisi grafiche della giornata sui migliori mercati

Restando nell’ambito delle analisi forex e dell’utilizzo di un altro importante strumento grafico nelle piattaforme di trading, ecco i primi dati sui principali tassi di cambio.

In merito, visti i dati rilevanti previsti in calendario sul Dollaro, riporteremo soprattutto gli scambi con tale valuta come:

  • Euro e Dollaro. Il trend settimanale è partito da valori di 1,17925 e nella sessione di oggi 19 ottobre 2017 è in crescita. I primi dati della settimana, infatti, sono su valori di 1,1813.
  • Sterlina e Dollaro. Si registrano range in mattinata di 1,3210 contro valori di inizio settimana di 1,3280.
  • Dollaro e Yen. Anche quest’ultimo è in rialzo e su valori interessanti di 113,028.

Interessanti, anche le prime quotazioni della mattinata su Euro e Sterlina con valori attorno a 0,8945. Utili da poter valutare nel caso di investimenti alternativi al Dollaro e sui dati a media rilevanza previsti nella mattinata sul calendario economico per la moneta inglese.

Analisi grafiche sui migliori asset del settore delle materie prime e dell’azionario

Le analisi grafiche sono un importante punto di riferimento per nuovi investimenti online anche in settore alternativi al forex come le materie prime e l’azionario.

Per il primo settore, infatti, è possibile notare un interessante trend in crescita per il petrolio con valori di 52.18, seguito da Argento con trend positivi di 16.999 e Gas Naturale con trend sempre positivi di 2.880. Per il secondo settore, invece, le prime analisi grafiche sono molto interessanti laddove facciamo riferimento a pochi minuti dall’apertura di Piazza Affari.

Tra i titoli migliori della sessione del 19 ottobre 2017? Eni con una apertura positiva su 13,887 e valori iniziali ancora in crescita e utili da valutare sotto il profilo grafico per aprire nuovi ordini in piattaforma. Segue Enel con un trend positivo nelle prime quotazioni di Piazza Affari su 5.172 e di alcuni titoli bancari come Banca Generali e Intesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*